Armonizzare l'atmosfera

Cleonice Morcaldi un contributo alla santità di Padre Pio

Cleonice Morcaldi un contributo alla perfezione della santità di Padre Pio

Cleonice Morcaldi

San Francesco sarebbe stato San Francesco senza Santa Chiara?

Non è una questione di lana caprina,  è una questione ontologica, che sottende al senso della dualità e della completezza dell’essere nella concezione giudaico cristiana, e probabilmente non solo ad essa,  e che parte dalla completezza dell’uno nella dualità della coppia.

Tra i meravigliosi mosaici della nuova chiesa di San Pio a San Giovanni Rotondo, un ciclo dedicato a Francesco e l’altro a Pio, ad un attento osservatore delle tante storie raccontate da ogni singolo mosaico, non può sfuggire, uno, messo sopra l’apertura di una porta in cui accanto alle immagini ‘scontate’ di una Madonna con bambino e di San Pio, con lo sguardo diretto verso la Madonna stessa, e con le braccia aperte come per ricevere qualcosa che è nelle mani di Gesù Bambino, si trova l’immagine di una donna col capo velato, senza una particolare aureola di santità che la contraddistingua come una santa ma che partecipa alla scena con le braccia aperte anche lei, in mezzo tra San Pio e la Vergine con Gesù Bambino.

Chi è questa donna, chi rappresenta?

Read More…Read More…

Legenda Umbra una nuova luce per capire Francesco

Legenda Umbra una nuova luce per capire Francesco

LEGENDA UMBRA 2Legenda Umbra

Qualche anno fa, durante una lezione di inglese, la nostra teacher,  pur di inventarsi qualcosa per farci parlare in inglese ci propose un gioco domandandoci, in quale periodo storico avremmo voluto vivere e perché.

Una domanda apparentemente banale, ma che banale non è affatto, e che rende difficile davvero una scelta, specie se si ha un po’ di passione per la storia, come il sottoscritto ha avuto fin da ragazzo.

Tra le tante scelte possibili, la prima che mi venne in mente fu quella del periodo storico in cui visse San Francesco, un periodo assai travagliato della storia occidentale, un periodo di conflitti tra il potere della chiesa e l’impero, tra lavoro e capitale, e che vide un personaggio originale come San Francesco dare con la sua vita e la sua spiritualità una testimonianza semplice per un verso ma forte:

il Vangelo può essere vissuto alla lettera e si può benissimo vivere la povertà facendo completamente a meno del denaro …

Read More…Read More…

Buon Anno 2015 Sia Lenr e Los per la salvaguardia del creato

Buon Anno 2015 Sia Lenr e Los per la salvaguardia del creato

Buon Anno 2015 Salvaguardia del Creato
Buon Anno 2015 Che sia l’anno della Salvaguardia del Creato del Los e del Lenr. Il Logo Lenr è stato realizzato dal designer Roberto Lancia

Buon Anno 2015

 

Carissimi amici del blog, della rete e del mondo reale,

sta per finire il 2014 e ci godiamo con la fine dell’anno l’atmosfera magica del Natale e delle feste di Capodanno , dello stare accanto alle persone che amiamo, dello scambiarci gli auguri perché il Natale sia davvero un nascere a nuovo AlelluYa.

Mentre tiriamo un bilancio del 2014, guardiamo già verso il futuro prossimo, chiedendo a Dio e alla sua Madre il grande dono della pace, pace sempre in pericolo per colpa dei fondamentalismi e degli egoismi, e soprattutto per il  mettere al primo posto gli interessi personali piuttosto che quelli della collettività, dell’intera umanità.

E così registriamo ancora battaglie interne al laboratorio INFN del carissimo amico dottor Francesco Celani  come prima più di prima, si mette in discussione il suo laboratorio mentre non  solo il Giappone, ancora scottato dal disastro nucleare di Fukushima, compie passi in avanti ma anche gli Stati di Uniti di America, che ha messo le mani sull’Ecat di Andrea Rossi e che tramite Bill Gates forse  sponsorizzerà ricerche Lenr e sul Palladio, l’elemento preferito da uno dei pionieri della ricerca italiana sul Lenr, Ubaldo Mastromatteo, che abbiamo avuto ospite più volte nei nostri convegni a Terni ed ad Assisi per parlare di Lenr e di altro …

[youtube]http://youtu.be/iDwvtFybLEo?list=UUXuJMwimHKo8qB5I1Gg2Ixg[/youtube] Buon Anno 2015 con l’incipit del cantico delle creature in Giapponese

Read More…Read More…

Radici Cristiane e SQSA Convegno Assisi 8 Nov. 2014

Radici Cristiane e i Sistemi di Qualità, Sicurezza e Ambiente Convegno Assisi 8 Nov. 2014

Analisi, riflessioni e proposte per il Lavoro e la Salvaguardia del Creato

Radici Cristiane SQSA Analisi Riflessioni e proposte per il lavoro e la Salvaguardia del Creato
Radici Cristiane SQSA Analisi Riflessioni e proposte per il lavoro e la Salvaguardia del Creato: la Locandina del Convegno.

radici Cristiane e Sqsa Teleterni 19 NovembreRadici Cristiane e SQSA

Indice delle Pagine Pagina 1 Presentazione del convegno Radici Cristiane e SQSA
Pagina 2 Comunicato Stampa di annuncio del convegno
Pagina 3 Filmati

Ad Assisi presso la storica Sala della Conciliazione un nuovo convegno su tematiche ambientali e le radici cristiane ma questa volta non solo ambientali, anche di qualità e del lavoro, proprio in un momento in cui i problemi del lavoro si fanno sentire forti, come testimoniano non solo i freddi dati della crisi ma anche situazioni contingenti come quelle che stiamo vivendo a Terni questi giorni, e che non avremmo mai voluto vivere.

E mentre assistiamo al drastico ridimensionamento della più importante azienda siderurgica del centro Italia, con conseguenze drammatiche, per perdita dei posti di lavoro innanzitutto ma anche di prospettive occupazionali e di crescita per il nostro territorio che si sta, dal punto di vista industriale desertificando sempre più senza che nessuna forza politica, imprenditoriale, sociale sappia in qualche modo reagire cambiando una mentalità troppo fatalistica.

Forse illudendoci di poter mantenere il welfare acquisito senza sforzi, si continua ad assumere atteggiamenti discutibili, come quello già denunciato del Nimby e simili che trovano tutto il male possibile nella politica, nell’Europa, nell’Euro, negli altri ma difettano nel dare alternative o cammini veramente percorribili per cominciare a fare qualcosa di concreto (Clicca QUI PER INVITARE SU FB  AMICI E CONOSCENTI) …

Read More…Read More…

Girao Girao Girao la danza delle ore e dell’eternità

Girao Girao Girao la danza delle ore e dell’eternità

girao girao girao Manera Mogol Pace 22 09 2012
Girao girao girao: una foto di Alma Manera del Settembre del 2012, accanto al sottoscritto e ad un grande amico di Don Pierino Gelmini, Giulio Rapetti  in arte Mogol.

Girao Girao Girao

Quando don Ezio Miceli ha presentato la canzone di  Alma Manera durante l’ultima festa “Pane, Mortadella e Mela”, la prima con una nuova presenza di Don Pierino nella sua Comunità Incontro a Molino Silla, ha ritenuto giustificare quasi, il momento di allegria che la voce di Alma avrebbe trasmesso, con un richiamo ad una lunga tradizione della festa, in cui su richiesta di papà Pierino, Alma cantava uno, due, alle volte anche più pezzi allietando Don Pierino, i ragazzi di Molino Silla  e tutti gli ospiti presenti alla festa.

E in effetti la canzone di Alma era davvero allegra, e solo apparentemente non in armonia con i discorsi seri, talvolta commossi dei responsabili della comunità e dei loro più stretti collaboratori.

Eppure pensandoci bene la canzone di Alma, “Girao Girao Girao” ha espresso forse meglio di tante parole sia l’operato di Don Pierino che ha davvero girato ogni parte del mondo per diffondere la sua opera di autentica carità, sia il paradiso, le praterie celeste che sono fatte apposta per girare, per percorrerle in lungo e in largo,  e danzare per ore e ore davanti all’Altissimo, non senza fermarsi però ogni tanto per ricordarsi dell’opera fondata e assistere tutti coloro che in questa opera sono stati chiamati ad impegnarsi ed hanno risposto positivamente a questa chiamata. [youtube]http://youtu.be/sMFVj40q6rI[/youtube]

Read More…Read More…