Armonizzare l'atmosfera

ACQUA VIVA Sab. 17 Giu 2017 a Santa Maria Degli Angeli Intra Tupino e l’acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo

ACQUA VIVA Sab. 17 Giu 2017 a Santa Maria Degli Angeli Intra Tupino e l’acqua che discende  del colle eletto dal beato Ubaldo

ACQUA VIVA

Per il Contributo di Ubaldo Matteo, fondatore dell’associazione Argal vedi
http://www.claudiopace.it/acqua-viva-naturale/

Clicca QUI per l’introduzione dello scrivente con un commento sull’incipit del San Tommaso dantesco su Francesco di Assisi.

Comunicato Stampa

Sorprende un po’ ma grazie anche all’enciclica di papa Francesco, Laudato Si’, parlare di teologia biblica e Spiritualità, come di storia locale e di  Archeologia industriale nel corso di uno stesso incontro si può ed è quello che è avvenuto questa mattina di Sabato 17 Giugno a Santa Maria degli Angeli dove si è parlato di ACQUA VIVA nella storica sala delle fonti medicee che si trova proprio di fronte alle fontanelle che costeggiano la basilica della Porziuncola nel viale Patrono d’Italia .

Acqua Viva

L’evento si è tenuto presso la Sala delle Fonti Medicee che si trova di fronte alle fontane delle fonti medicee sul fianco laterale della Basilica di Santa Maria degli Angeli nel viale Patrono d’Italia.

Tra i relatori l’egittologo e professore di Sacra Scrittura prof. Emerito del Biblicum Franciscanum di Gerusalemme  fr. Alviero Niccacci 

Download (PDF, 2.28MB)

e il teologo Francesco Bindella (autore di numero studi sul nome di Dio IO_SONO), il prof. Giovanni Zavarella e Renato Elisei che conoscono come pochi la storia dei luoghi posti tra il Tupino e  il Chiascio, gli studiosi e ricercatori Carlo Piccioli e Sergio Dotto hanno completato le relazioni aggiungendo elementi di metafisica e di storia delle centraliidroelettriche della zona.

Si è avuta notizia da Sergio Dotto di una piccola centrale idroelettrica di un convento francescano nel territorio umbro , il convento dei cappuccini di Gualdo Tadinoche fino agli anni novanta produceva energia pulita fai da te … Ha introdotto e moderato il convegno, organizzato con la  Pro Loco di Santa Maria Degli Angeli Claudio Pace [lo scrivente]

Download (PDF, 9.34MB)

Claudio Pace 17 Giugno 2017

Read More…Read More…

Luce Immacolata Voce Immacolata Carne Immacolata l’omaggio del sole e delle Creature a Santa Maria Regina Degli Angeli

Luce Immacolata Voce Immacolata Carne Immacolata l’omaggio del sole e delle Creature a Santa Maria Regina Degli Angeli

Luce Immacolata Voce Immacolata Carne Immacolata

Luce Immacolata
La locandina del Convegno

Luce Immacolata

Per visualizzare le foto scattate da Marcello Betti dentro la Basilica clicca sulla data dic-2016  9-dic 2017 

Qui invece per vedere le foto del compianto amico Cosmo Oliva

Per l’articolo del Corriere dell’Umbria clicca QUI

Segue la playlist degli interventi e alcune foto, le relazioni (filmati e file di 2 presentazioni) ed un breve racconto dell’evento del 9 dicembre 2017.

Nella pagina seguente altre foto e il racconto della ‘prima esperienza’ del fenomeno solare.

Read More…Read More…

Paraboloidi Angelani un nuovo convegno alla sala medicea

Paraboloidi Angelani un nuovo convegno alla sala medicea

Paraboloidi Angelani   Clicca QUI per aderire e diffondere l’Evento FB

Clicca QUI per vedere il filmati dell’introduzione al convegno sui paraboloidi angelani da parte del vice Sindaco di Assisi Antonio Lunghi.
Clicca QUI per vedere i filmati dell’intervento di Emore Paoli su “L’Architettura Celomondana: Il Cantico delle Creature”.
Clicca QUI per vedere i filmati dell’intervento di Roberto Radicchia su Uomo e Territorio, costruire una relazione sostenibile
Clicca QUI per vedere i filmati dell’intervento di Ubaldo Mastromatteo sull’ Entropia negativa nel mistero della vita
Clicca QUI per vedere i filmati dell’intervento di Francesco Bindella sulle parabole e la sovrabbondanza 

Clicca QUI per vedere i filmati dell’intervento finale di Francesca Santarella e Roberto Radicchia sui Paraboloidi Emozionali

Download (PDF, 678KB)

Convegno sui paraboloidi angelani bozza in
Paraboloidi Angelani manifesto provvisorio per il definitivo con il patrocinio concesso dalla Città di Assisi vedi il file pdf sopra

Come ormai prassi consolidata mediante questa pagina nel blog, pagina che di tanto in tanto verrà aggiornata, lanciamo ufficialmente il prossimo convegno sui Paraboloidi che si richiama idealmente a quello celebrato a Terni ma che mossi dalla vicinanza della Basilica di Santa Maria degli Angeli, amplierà il tema molto importante dei paraboloidi trattato nel libro di Francesca Santarella, spaziando sui temi della spiritualità, dell’architettura umana e celeste .

Grazie all’ospitalità della Pro Loco di Santa Maria Degli Angeli, tra i promotori dell’evento,  il convegno si terrà nella sala Medicea che si trova proprio di fronte alle fontane medicee che costeggiano la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dove abbiamo tenuto, lo scorso anno, il convegno su Frate Focu,

Basilica che custodisce un edificio sacro a forma di paraboloide, la Porziuncola, come si può osservare anche dalla foto messa in locandina che mette in evidenza i paraboloidi angelani.

La scelta di Santa Maria degli Angeli come luogo per celebrare i paraboloidi è condizionata anche dal fatto che di Santa Maria Degli Angeli è il paraboloide della Montedison, oggi teatro Lyrick, un successo nel campo della conservazione dell’immenso patrimonio italiano dell’archeologia industriale.

Quello di Santa Maria Degli Angeli, accanto a quello di Nera Montoro e di Ascoli, è uno dei pochi paraboloidi rimasti in piedi nell’Italia Centrale.

E se vi aggiungiamo anche quello della Porziuncola, i paraboloidi angelani sono due!

Read More…Read More…

Frate focu, pomeriggio di fede e scienza per la Salvaguardia del Creato

Frate focu, pomeriggio di fede e scienza per la Salvaguardia del Creato

Frate Focu Pomeriggio 27 Luglio alle fonti mediceeFrate focu

Dalle pagine della Bibbia e delle fonti francescane, alle acciaierie e ai laboratori di fisica nucleare.

Domenica 27 Luglio 2014 Ore 15

Aula della Fonti medicee

della Pro Loco di Santa Maria Degli Angeli– Assisi

(sita di fronte alla fontana delle fonti medicee che costeggia la Basilica di Santa Maria degli Angeli dove è custodita la Porziuncola e la cappella del Transito a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria di Assisi e del parcheggio gratuito dietro l’Hotel Domus Pacis)  …

Read More…Read More…

Confronto fede scienza per la salvaguardia del creato

Confronto fede scienza per la salvaguardia del creato

Confronto Fede Scienza Locandina-convegno assisi 28 giugno-2014 Confronto Fede Scienza.

Rispondendo ad un invito di Marcello Betti vicepresidente della proloco  di Santa Maria degli Angeli, sarà finalmente realizzato  il confronto fede scienza, il prossimo 28 Giugno ad Assisi, Palazzo dei Priori, Sala della Conciliazione, con un convegno dal titolo:

INNOVAZIONE E RICERCA SUI SENTIERI DELLA MATERIA E DELLO SPIRITO

FEDE E SCIENZA A CONFRONTO PER LA SALVAGUARDIA DEL CREATO

#ConfrontoFedeScienza #SalvaguardiaCreato #Sentieri #MateriaSpirito

 

Il convegno conclude idealmente  un ciclo di convegni iniziati a Terni il 12 Ottobre al CLT in cui si parlò di un passaggio, non ancora avvenuto, ma che potrebbe avvenire molto presto, quello di ottenere energia dal metallo, che come è noto, vedi il caso dell’acciaio, per essere prodotto richiede molta energia. Un’ energia che deve essere prodotta seguendo un’ etica,  che richiede un confronto sui principi di condivisione delle risorse e di rispetto dell’ambiente che non possono più essere messi da parte privilegiando solo il principio del massimo guadagno di pochi.

Energia che  non può nemmeno essere condizionata dal cosiddetto complesso del Nimby (Not In My Back Yard “Non nel mio cortile”) privilegiando di fatto le produzioni tradizionali come quella fossile, che inquina ovunque  ma non nel mio giardino, e ostacolandone altre, per esempio quella geotermica, che è una forma di energia pulita se fatta, come oggi avviene,  secondo rigorosi principi tecnici ed etici.  

Questa volta però la sede , dove terremo questo confronto fede  scienza è Assisi, ed il motivo c’è, …

Read More…Read More…