Buona Pasqua 2014 da Terni i miei auguri agli amici della rete e non

Buona Pasqua 2014 da Terni i miei auguri agli amici della rete e non

Buona Pasqua 2014 Auguri!

Buona Pasqua 2014 Auguri!

Buona Pasqua 2014

Quest’anno gli auguri di di Buona Pasqua 2014, lo ho voluti fare personalizzando una immagine della nostra fabbrica, le acciaierie di Terni, che hanno festeggiato con un udienza da papa Francesco #TernidalPapa, i suoi 130 anni di vita  e che dopo le note vicende di vendita all’Outokumpu stoppata dall’Europa è stata riacquistata dallaThyssenKrupp ed è in attesa di nuovo piano industriale (per Luglio?) in cui finalmente si saprà quale sarà il futuro della fabbrica che, non solo a Terni ma in tutta l’Umbria, produce benessere ma che deve affrontare nuove sfide su vasti fronti. Non ultimo quella ambientale come dimostra il botta e risposta tra il suo amministratore delegato ed alcune associazioni ambientaliste.  Questo mentre la politica a livello nazionale ha dimostrato la sua debolezza ignorando perfino che il passaggio di proprietà era verso i tedeschi e non i francesi …

Come consigliere di circoscrizione uscente e candidato consigliere alle prossime elezioni comunali non posso che anch’io prendere una posizione su questo dibattito ambientale dove sono stato sempre presente. Ho chiesto chiarimenti sull’ampliamento della tipologia di materiale per la discarica, che ha permesso lo smaltimento del residuo inquinante lasciato dal disastroso incendio di Vascigliano. Ho denunciato  ben prima di altri l’assurdità dello smaltimento del Percolato di Villa Valle da Terni a Orvieto mediante un costosissimo trasporto stradale, promuovendo  la questione ambientale ternana (insieme a quella della passerella Telfer) a  livello ministerialema nel contempo parlando di differenziazione delle scorie anche in pubblici convegni. Perché se è vero e giusto quello che dice l’AD di AST che senza ampliamento della discarica l’Ast muore, è anche vero che tra Piano Siderurgico Europeo e sviluppo della ricerca  tradizionale e  innovativa, come nel caso della Ralstoniasi potrebbe, con lo sforzo di tutti, un giorno non molto lontano, ridurre al minimo le scorie prodotte e portare al massimo quelle da utilizzare per l’edilizia.  

Ma intanto viene la Pasqua, da festeggiare anche a Terni con tutti i problemi che affliggono il mondo del lavoro, penso ad aziende come la SGL CARBON e altre che soffrono la delocalizzazione e da noi anche la  degermanizzazione,  ma anche a qualche segnale positivo per la città, come la nomina del nuovo Vescovo di Terni, per la Chiesa con la canonizzazione dei due Papa Giovanni, uno dei quali, Papa Giovanni Paolo II, il papa operaio, quello storico 19 Marzo del 1981 ha visitato e benedetto questa fabbrica e dal cielo dove è sicuramente continua a benedire, fabbrica e città.  Una benedizione di cui credo abbiamo proprio tutti bisogno.

Buona Pasqua allora ai colleghi, ai ternani, e tra questi i numerosi candidati sindaco e consigliere, specie quelli più giovani che compensano con l’entusiasmo la loro inesperienza della vita e della politica.

Claudio Pace Blogger Terni 18 Aprile  su Buona Pasqua 2014

 

No Responses

Leave a Reply