Scritte romantiche, vandaliche o religiose? Tutto mi parla di Te

Scritte romantiche, vandaliche o religiose?  Tutto mi parla di Te

Scritte romantiche

Tempo fa un amico, dopo aver postato  su facebook una scritta ‘vandalica’ scovata nella campagna che si trova nei pressi delle terme di Miradolo,  mi redarguì giustamente perché a suo dire, postare su internet, dare risalto sui social alle scritte vandaliche, anche se in qualche caso si tratta di scritte romantiche, può essere una forma di pubblicità ad un fenomeno che in realtà va combattuto, perché alla fine della fiera, se in qualche caso si possono trovare scritte romantiche, poetiche, spiritose … Scritte Romantichevolutamente o involutamente farcite di strafalcioni che fanno ridere, in linea di principio scrivere sui muri è un fenomeno di degrado del tessuto urbano oltre che un danno economico che si può fare a privati o al pubblico, come nel caso della foto in questione che ha ispirato questa pagina e che si trova in un Art Center, il Kaos di Terni.

Un Art Center mai decollato e sempre oggetto di polemica per i suoi costi evidenti e i benefici molto meno evidenti, a partire dalla mostra su Pier Matteo D’Amelia del 2009, che per numero di visitatori e biglietti venduti si è candidata nel guinness dei primati negativi, nonostante l’elevato potenziale culturale dei pezzi che esponeva e nonostante la vicinanza della Mostra con la Cascata delle Marmore dove passano ogni anno migliaia e migliaia di visitatori che potrebbero essere facilmente invogliati a visitare l’Art Center di Terni, il museo della Fabbrica D’Armi, Carsulae, Piediluco, San Valentino, la Cattedrale di Terni ma che di queste bellezze non vengono sufficientemente informati …

Tutto mi parla di te

Fatto salve le giuste ragioni di chi condanna le scritte vandaliche, vengo comunque alla scritta vandalica, che deturpa da qualche giorno, l’Art Center, una scritta apparentemente banale: Tutto mi parla di te.

Ma nella sua banalità la scritta, che si può appunto annoverare tra le scritte romantiche, ripercorre un tema tipico del dolce stil novo, come del salmista o del mistico vedi il caso di  San Francesco che trova in tutte le cose create un riferimento al Creatore, dal Sole che porta significatione dell’Altissimo Signore Iddio, al fuoco che gli brucia la veste mentre sta a contemplarlo nel camino acceso e che procura un rimprovero ai frati che glielo spengono temendo che possa ustionarsi.

Il fuoco è immagine dello Spirito Santo, spegnerlo una bestemmia quasi … poveri frati che vivevano accanto ad un cosi come San Francesco

Petrarca

Il pensiero del  Tutto mi parla di te porta alla poesia del  Petrarca, che scrive quei versi immortali che lodano le acque, il luogo, il ramo per essere stati oggetti di interazione con colei che solo a lui pare essere donna, cosi scrive il poeta:

Scritte Romantiche

Il Salmo 8 forse è quello che più si avvicina alla logica del Tutto mi parla di Te, si noti che nel primo versetto è presente una notazione musicale sconosciuta, forse uno strumento, la ghittea, e che la parola David ha in ebraico la stessa radice della parola Seno e del Verbo Amare.

Chiare, fresche et dolci acque,
ove le belle membra
pose colei che sola a me par donna;
gentil ramo ove piacque
(con sospir’ mi rimembra)
a lei di fare al bel fiancho colonna;
herba et fior’ che la gonna
leggiadra ricoverse
co l’angelico seno;
aere sacro, sereno,
ove Amor co’ begli occhi il cor m’aperse:
date udïenza insieme
a le dolenti mie parole extreme. […]

E d’altra parte, chi è stato o chi è innamorato,

non fa l’esperienza delle cose in funzioni della persona che ama?

Agrigento

Per parlare del mio caso personale, un oggetto  ‘romantico’ era  un cartello stradale nella periferia di Palermo, che indicava i 131 chilometri di distanza da un’altra città della Sicilia, “Agrigento“, dove viveva una persona con cui ho condiviso e condivido la restante parte della mia vita, è un cartello che mi stava e mi sta nel cuore, perché indicava la distanza tra il posto dove mi trovavo e quello dove si trovava lei, quando non era con me a studiare algebra e geometria dalla parti di via Archirafi, dietro il famoso e bellissimo Orto Botanico.

Claudio Pace Terni 10 5 2016 su Scritte Romantiche: Tutto mi parla di Te

Leave a Reply