Continua il tempo della Misericordia ovvero della Sovrabbondanza

Continua il tempo della Misericordia ovvero della Sovrabbondanza

Continua il tempo …

Carissimi amici,
è praticamente finito l’anno santo della Misericordia e, con tutte le difficoltà sopravvenute dopo il sisma di Norcia, siamo riusciti a celebrare egualmente la terza ‘Festa della Mia Parola’ nell’ambito del Giubileo della Misericordia voluto da papa Francesco.

ContinuaCome affermato anche nel sottotitolo dell’ultimo evento:
Continua il tempo della Misericordia ovvero della Sovrabbondanza!
Ad Assisi, a Loreto e Sabato scorso a Terni e non purtroppo a Norcia come avevamo programmato e dove speriamo di ripeterla, se sarà possibile, l’anno prossimo alla ripartenza della città di Norcia.
Ho caricato i Video dell’ultimo incontro,
cominciando dalla prima relazione della Mattinata sulla regola di San Benedetto per l’ecologia integrale di Sergio Bini che è seguita alla mia breve introduzione che ho tenuto insieme a quella più estesa fatta nel pomeriggio Lenr e Creato.
Pomeriggio Lenr e Creato dedicato ad approfondire le nostre conoscenze sul terremoto e sui suoi precursori sismici e che speriamo abbia presto un seguito presto a Roma, perché convinti che se si mettessero insieme la tecnica di misurazione delle anomalie del Radon di Giuliani con quelle dell’emissioni acustiche, elettromagnetiche e di neutroni di Carpinteri, la perdita di vite umane a causa dei forti eventi sismici sarà meno probabile.
Un mettere insieme che naturalmente significhi l’installazione di una rete atta non solo a registrare gli eventi sismici ma a dare indicazioni attendibili della probabilità che essi si verifichino con la maggior precisione possibile sul luogo e sul tempo.
Violino e chitarra
Una giornata quella si sabato scorso a Terni che, per coloro che vi hanno partecipato, che è trascorsa veloce, forse troppo, e che ha avuto la sorpresa di un intervento musicale di violinista norvegese che accompagnato da un chitarrista ternano ci ha deliziato della sua musica, e nonostante la difficoltà di suonare a … freddo in un ambiente non molto caldo.
Anche Marco Onofri ha suonato il suo violino … le musiche eseguite hanno fatto commuovere uno degli ospiti presenti, una signora di Norcia, che si è ricordata di una viola di famiglia ancora sotto le macerie, e che spera proprio si riesca a recuperare.
La lettura del Cantico di frate Sole è toccata ad Ugo Ansuini e si aggiunge alle altre presenti nella nostra memoria e nella nostra playlist speciale
Ringraziamenti
Un saluto cordiale a tutti e un ringraziamento particolare ai relatori di tutti gli incontri e ai musicisti, al comune di Assisi, che ci ha dato ospitalità, a quelli di Norcia e di Terni che ci hanno concesso il loro patrocinio.
Un grazie particolare a Don Paolo Volpe di Loreto che ci ha ospitato nel centro Giovanni Paolo II di Montorso e a Don Enzo Greco e Stefania Parisi che ci hanno concesso, all’ultimo momento il cenacolo San Marco a Terni.
Grazie infine a tutti coloro che ci hanno aiutato o semplicemente incoraggiato o pensato, e ancor di più a quelli che hanno pregato per la buona riuscita di questi tre eventi che spero abbiano contribuito e contribuiscano mediante la rete, a fare conoscere la potenza del Nome di Dio nel Roveto ‘Io Sono’ e la necessità di mettere insieme Carismi e Scienza per farsi che gli inviti che papa Francesco ha rivolto con la sua Laudato si’ vengano accolti e messi in pratica e che la spiritualità carismatica della Signora Franca Cornado che si fonda sulla potenza del nome di Dio venga sempre meglio conosciuta ed apprezzata.
Un caro saluto
Claudio Pace Blogger 13 Novembre 2016 Continua il tempo della Misericordia ovvero della Sovrabbondanza

Leave a Reply