Armonizzare l'atmosfera

Auguri di Buon Natale 2019 dalla Cappellania dell’Ospedale di Terni 2019

Auguri di Buon Natale 2019

Auguri di Buon Natale 2019

Con la celebrazione della Santa Messa dell’ultima domenica di Avvento

ed i canti dei giullari di Dio di Terni e di Vittorio Gabassi playlist

la comunità della cappellania dell’Ospedale di Terni ha dato il suo saluto a padre Benher Patil

un cappuccino indiano di Mumbai, che ha prestato il suo servizio per ben due anni nell’Ospedale di Terni

e che ora tornerà nella sua terra ricoprendo l’incarico di ‘formatore’, una mansione difficile e delicata

a cui si è preparato in Italia, studiando e lavorando e per svolgerla meglio gli è stato regalata

una valigetta attrezzata per potere celebrare la Santa Messa.

Spirito del Natale

Si è creato un clima davvero natalizio e francescano,

dove la musica è stata davvero una circolazione dello spirito natalizio,

quello vero, che non è quello dello spot che ti spinge sempre a comprare e mangiare,

ma quello dei rapporti umani, del tu ed io che si incontrano,

che si siedono insieme per ascoltare la Parola, per mangiare il Pane,

per condividere le gioie e le ansie di chi ha dedicato la sua vita a servizio di Dio e dei fratelli.

Questo è il Natale, quello che si vive accanto a chi sta accanto alle persone che soffrono,

che vivono con la malattia il peso della propria debolezza,

o di quelli che stanno vivendo gli ultimi istanti della loro vita,

in una struttura accogliente come l’Hospice Ternano,

che sorge proprio in prossimità del convento di Santa Maria delle Grazie.

Santa Maria delle Grazie

Fondato dai Francescani alla fine del sec. XV su indicazione di San Bernardino da Siena, il santo del nome di Dio,

ed è appunto una tappa fondamentale della Via del Nome,

il sentiero che percorre i luoghi di San Bernardino e/o dedicati al Nome di Gesù.

Il convento è stato dato in affido alla confraternità di San Giuseppe e di San Francesco di Paola

che sta iniziando subito i lavori urgenti di restauro dopo 23 anni di completo abbandono del chiostro e della cappella

che a causa delle infiltrazioni e dei vandali ha subito molti danni.

Frate Angelo Gatto ha iniziato ufficialmente ieri prima del concerto di Natale, a dar via alla raccolta dei fondi

mettendo a disposizione l’Iban intestato alla CONFRATERNITA SAN GIUSEPPE E SAN FRANCESCO DI PAOLA

IT85F0503414400000000004033 a cui possono essere inviate l’offerte specificando nella causale ‘restauro di Santa Maria delle Grazie’.

Auguri di Buon Natale 2019

Di seguito le foto

 

 

 

 

Cani e cascata un appello al sindaco di Terni per uno spazio riservato ai cani

Cani e cascata un appello al sindaco di Terni

Cani e Cascata

La possibilità di entrare gratuitamente dentro il parco della cascata stesso

ed usufruire delle belle passeggiate a contatto diretto con l’acqua e il bosco.

è una cosa molto bella che viene concessa gratuitamente ai residenti del comune di Terni,

e che potrebbe essere estesa anche ai residenti dei comuni limitrofi alla cascata,

Montefranco, Arrone e Ferentillo, e anche a chi è nato a Terni, e per ragioni di lavoro per esempio,

vive in altre parti del mondo lasciando qui un pezzo della sua vita e dei suoi ricordi.

È una concessione molto importante, perché permette ai residenti di non perdere il contatto con le cose più belle che gli appartengono,

che in qualche altra parte invece vengono concesse solo ai turisti, rubandole di fatto alla gente del posto.

Read More…Read More…

Mark Kostabi e l’amore di San Valentino nella pop art

Mark Kostabi e l’amore di San Valentino nella pop art

Mark Kostabi

Domenica scorsa sono andato a vedere la mostra di Mark Kostabi e Tony Esposito nella biblioteca del Clt di Terni,

senza aspettarmi di trovare qualcosa di più di una mostra… Un simpatico connubio di arte musica, essendo i due pittori musicisti,

assai  affiatati nonostante la diversità degli strumenti che usano e che difficilmente si possono ascoltare suonare insieme:

pianoforte e percussioni.

Ma la cosa più bella è stato vedere da vicino i valori trasmessi dei quadri di Mark Kostabi,

uno dei quali  è diventato subito un pezzo del mio manifesto dell’incontro studio LenrTerni4

tre persone che discutono di figure geometriche che analizzano lo spazio e il tempo in una agorà metafisica:

Mark Kostabi
Analazing Time and Space cm 60×45
Locandina Lenr Terni 4

Read More…Read More…

LenrTerni4 Laboratorio della Materia Nella Materia Condensata

LenrTerni4 Laboratorio della Materia Nella Materia Condensata

Stato e prospettive delle ricerche Lenr Dst ( già Fusione Fredda ) di una nuova forma di ENERGIA PULITA 

LenrTerni4

Quarto incontro di studio Lenr Dst a Terni: #LenrTerni4

Foto (inviateci da Angelo Poletti)

Filmati

Locandina:

lenrterni4
Lenr Terni 4 Locandina definitiva è intervenuto anche Sergio Bartalucci dell’IFNF di Frascati mentre Luca Gamberale causa un impegno familiare non ha potuto presenziare all’incontro

Download (PDF, Sconosciuto)

Luogo dei lavori

L’Auditorium del Cenacolo di San Marco si trova  via del Leone 12 Terni

in una zona ZTL con telecamere,

chi è venuto in auto ha potuto utilizzare il vicinissimo parcheggio San Francesco con accessi in  Via Nazario SauroVia Istria e Porta Sant’Angelo

o ha  parcheggiato liberamente in viale Prati  a circa dieci minuti dall’auditorium del cenacolo San Marco.

Chi ha preso il treno dalla stazione ferroviaria di Terni ha raggiunto il posto utilizzando le linee di autobus numeri 2 – 5  e 6 fermando in via Primo Maggio oppure è venuto a piedi in circa quindici minuti.

Orario

Il convegno è iniziato alle ore 10 e si è concluso alle ore 16 con circa un’ora di intervallo per il pranzo che abbiamo consumato insieme in una nota rosticceria di viale Battisti.

Lenr Terni
La foto ricordo del primo Lenr Terni sotto lalancia di luce di Arnaldo Pomodoro

Ogni relatore ha avuto il suo spazio per esporre le sue, con o senza slide,

e si è creato un dibattito finalizzato all’idea di un ‘laboratorio della materia nella materia condensata’, che possa dare finalmente concretezza ad un sogno:

quello di ricavare energia dal metallo.

Sogno che da molti anni si insegue in varie parti del mondo e che ha assunto il nome di fusione fredda o più modernamente di Lenr.

A Terni si fa già la ricerca sul metallo,
per ottenere un metallo privo di difetti,
con metodologie analoghe si ricercano invece anomalie di calore già dal secolo scorso,
prima ancora che in America parlassero di fusione fredda.
Iniziamo alle 10 e finiamo alle 16 con una breve pausa per mangiare
qualcosa al volo.

Contesto e adesioni

Dopo il ben riuscito workshop internazionale di Greccio dello scorso organizzato dall’Iscmns e in vista dell’ICCF22 che quest’anno si è tenuto ad Assisi,

il presente incontro e quello successivo di venerdì 17 Maggio ad Assisi sono serviti  per condividere l’esperienze che sono state fatte

nei vari ‘laboratori della materia condensata’ che da vari anni operano nel nostro territorio e per intensificare la collaborazione

e lo scambio di informazioni ai fini di dare uno sbocco concreto alla ricerca di una nuova forma di energia pulita

che possa dare una spinta anche ‘economica’ al nostro sistema Italia

sempre penalizzato da una bolletta energetica molto salata da pagare rispetto a paesi vicini che non hanno detto ‘no’ al nucleare

(Francia e Germania), all’Eolico (Spagna)

o che sono all’avanguardia per la ricerca e l’applicazione di energie rinnovabili (Danimarca).

Hanno partecipato

Ubaldo Mastromatteo Fisico e ricercatore Lenr fondatore dell’Argal, associazione scientifica per la ricerca di anomalie Lenr

Studio delle Anomalie Lenr dall’aumento dell’assorbimento dell’idrogeno nei campioni di Nickel e Titanio.

LENR anomalies by improved hydrogen absorption in Nickel and Titanium samples.

Francesco Celani fisico e ricercatore Lenr dell’INFN di Frascati, la sua idea dal Nodo Cappuccino

Primi esperimenti con il “Super-Nodo Cappuccino” di Costantana,

fili lunghi e sottili ad alta temperatura:

numerosi risultati interessanti, alcuni inaspettati.

First experiments “super-capuchin knot” of thin Constantan wires at high temperatures:

several interesting, and unexpected, results.

Gianni Albertini fisico, ricercatore DST e docente presso l’Università Politecnica delle Marche

Effetti non convenzionali indotti dalla densità di energia nei materiali.

Un introduzione alle reazioni DST (Deformazioni Spazio Temporali)

Non conventional effects induced by energy density in materials.

An introduction to DST-Reactions.

Gianni Cherubini fisico, pittore e poeta

Sergio Bartalucci

Staff scientist  presso Laboratorio nazionale INFN di Frascati

Link utili

Dst  http://www.claudiopace.it/nuove-energie-dalla-ricerca-italiana/

1° LenrTerni

Dall’Energia per la fabbrica del metallo al metallo per la fabbrica dell’Energia?

http://www.claudiopace.it/convegno-lenr-terni/

http://www.claudiopace.it/filmati-convegno-lenr-terni/

2° LenrTerni

Lern e le altre rinnovabili. 

http://www.claudiopace.it/lenrterni-lern-e-le-altre-rinnovabili-al-palasi-terni-il-3-ott-2015/

http://www.claudiopace.it/nuove-trasformazioni-della-materia/

3° LenrTerni

METAMORFOSI DELLA MATERIA NELLA MATERIA CONDENSATA

PROVE TECNICHE DI SPERIMENTAZIONE

AD USO NON ESCLUSIVO DELL’INDUSTRIA 4.0

LenrTerni3 Metamorfosi della Materia Nella Materia Condensata prove tecniche di sperimentazione ad uso non esclusivo dell’Industria 4.0

Altri filmati

Pomeriggio Lenr & Creato 2015

Laudato si’

lenrterni al Palasì di Terni 3 Ottobre 2015

Lenr on Cirps

Lenr Carpinteri all’Enea

Pomeriggio Lenr & Creato a Loreto

Pomeriggio Lenr Assisi Ubaldo Mastromatteo

Claudio Pace Terni 12 2 2019 Su LenrTerni4

2° CORSO di FORMAZIONE per OPERATORI della SPERANZA

2° CORSO di FORMAZIONE per OPERATORI della SPERANZA

Operatori della Speranza

Ricevo e volentieri pubblico del  corso che si sta tenendo presso l’Azienda Ospedaliera “Santa ntMaria” di Terni

a partire dal prossimo 8 Febbraio.

Ecco la locandina:

Download (PDF, Sconosciuto)

Terni 6 Febbraio 2019 Claudio Pace

Evento formativo n.7402-84 Crediti ECM n. 20

Referente del Corso:

Padre Angelo Gatto   E.mail    padreangelo@aospterni.it

Per Info e prenotazioni:

Centro di Formazione Aziendale 0744.205164   E.mail    g.petralla@aospterni.it

Operatori della Speranza

2° CORSO di FORMAZIONE per OPERATORI della SPERANZA

Chi è l’Operatore della speranza?

Sull’esempio di Cristo che si è fatto presente chinandosi sulle sofferenze materiali e spirituali dell’uomo per guarirle,

gli operatori della speranza, nel rispetto della libertà del malato, si fanno prossimi a chi soffre come dono di una presenza

e portatori di una umanità capace di ascoltare con il cuore e far sperimentare, con il loro servizio,

una speranza che non delude radicata nell’esperienza del Cristo Risorto.

In definitiva, considerando le diverse dimensioni della persona in cui l’aspetto spirituale è importante,

l’operatore della speranza permette al malato una riflessione sulla vita

e lo aiuta attraverso l’intelligenza della fede a cogliere gli inviti di Dio per un percorso della salute nella salvezza.

Il percorso di umanità e di speranza nell’orizzonte della fede che viene proposto, con il supporto delle scienze umanistiche,

ha lo scopo di guidare e sostenere chi aiuta affinché possa essere più vicino al malato,

sostenendolo nella sua umanità e nei bisogni spirituali,

e non si senta solo nella sofferenza e non diventi preda dello sconforto e della rassegnazione.

Struttura del corso

– Il corso è diviso in due parti: La prima parte composta da sette incontri in cui verranno forniti elementi teorico-esperienziali.

“Per l’acquisizione dei crediti ECM è necessario frequentare l’intero corso teorico”

La seconda parte prevede un periodo di tirocinio nel quale i partecipanti saranno accompagnati in alcuni reparti dell’Ospedale per fare esperienza.

Sono previste un minimo di quattro presenze. (Tirocinio non previsto per il personale Sanitario).

Obiettivi del corso

Nel corso s’intende fornire gli elementi teorico-esperienziali di un processo di relazione di aiuto

per sostenere la persona malata e colui che aiuta.

Preparare a svolgere il servizio di volontariato In Ospedale.

Per tale servizio è previsto un periodo di tirocinio.

Sede del Corso – AULA “A” della Formazione Azienda Ospedaliera S. “Maria” di Terni

PROGRAMMA:
 
8 Febbraio 17-19 Registrazione dei partecipanti

Saluti ed introduzione (P. Angelo Gatto)

Aspetti Teologico-Missionario dell’Operatore della Speranza

Ruolo dell’Operatore della Speranza

22 Febbraio 17-19 Formazione Bioetica e Spirituale degli Operatori della Speranza

L’Operatore della Speranza: dalla cura al prendersi cura (Dr. G. Cera)

Modelli assistenziali innovativi come via di Speranza (Dr. G. Cera)

1 Marzo 17-19 Salute, malattia nelle grandi religioni (Dott. M. Petrini)
8 Marzo 17-19 Morte e lutto nelle grandi religioni (Dott. M. Petrini)
15 Marzo 17-19 Umanizzazione delle cure:

La Speranza nella relazione di aiuto (Dott.ssa E. Ruffinelli)

Ostacoli alla relazione di aiuto (Dott.ssa E. Ruffinelli)

22 Marzo 17-19 Aspetti Psicologici dell’Operatore della Speranza (Dott. L. Sandrin)
29 Marzo 15-19 La Persona nel fine vita:

Portatori di Speranza nell’ultimo viaggio (Dott. A. Pangrazzi)

5 Aprile 17-19 La persona con malattia cronica:

Il malato dializzato e la Speranza (Dr. R. M. Fagugli)

Il malato ospite della Lungodegenza: Speranza per continuare a vivere (Dott.ssa M. Proietti)

Il malato con demenza (Dr. S. Catanzani)

12 Aprile 17-19 Umanizzazione delle cure:

Il malato oncologico e la ricerca della Speranza (Dr. S. Bracarda)

Il malato dell’Hospice e la Speranza nella relazione di aiuto (Dott.ssa D. Crispoldi)

( la Pagina del 1° Corso di Operatori della Speranza )