Festa Carismatica della Trasfigurazione o della Trasformazione

Festa Carismatica della Trasfigurazione o della Trasformazione

Festa Carismatica

E anche quest’anno, arriva il 6 Agosto!

La festa carismatica della trasfigurazione o della trasformazione se si vuole essere più fedeli al testo greco.

Gesù prendendo con se la triade, Pietro con Giovanni e Giacomo, si trasfigura, si trasforma davanti a loro.

Altra forma

Il suo corpo assume, anche se solo per un po’, l’altra forma.

La stessa forma che assumerà dopo la resurrezione.

Una forma che non permetterà ai suoi di riconoscerlo immediatamente, deve mangiare e bere  per far capire che non è un fantasma.

Quante cose da dire sul monte della trasfigurazione!

Quanti motivi per festeggiare per chi è sensibile al mondo dei carismi e dei carismi straordinari.

Quante questioni sulla pericope citata da tutti e tre i sinottici e ripresa in una lettera petrina.

La questione:

  • Di Elia e della sua identificazione del Battista, almeno dal punto di vista della missione;
  • Della resurrezione dei morti.
  • Della convergenza della Torah e dei profeti sulla passione del Cristo;
  • Della fabbricazione delle tende o delle capanne per fissare quell’istante che invece sfugge perché Dio non violenta la storia anche se talvolta, ai suoi servitori i profeti, manifesta i suoi consigli, i suoi disegni;
  • Della sua dipartita verso Gerusalemme;
  • Del problema delle guarigioni e degli esorcismi che in certi casi falliscono, Gesù dà delle vere e proprio ‘istruzioni operative’;
  • Della nube e la Voce misteriosa del Padre che invita all’ascolto del suo Figlio Prediletto.

Misteri della Luce

Festa Carismatica 1E non ultimo c’è da ricordare l’inserimento di questa festa carismatica nei misteri della Luce che introdusse San Giovanni Paolo Secondo nella recita del rosario.

Ci avete fatto caso mai che sono tutti misteri, meditazioni sulla trasformazione?

La trasformazione di Gesù nelle acque del Giordano, da buon israelita a Messiah, il primo.

La trasformazione dell’acqua in vino che opera Gesù in anticipo durante lo sposalizio a Cana di Galilea, per volere di Maria, ed è già il secondo mistero.

La trasformazione delle persone che si convertono alla predicazione di Gesù sulle strada della Palestina, ed è il terzo mistero della luce.

La trasformazione gloriosa di Gesù nel Tabor, che è la festa carismatica di oggi ed il quarto mistero luminoso.

La trasformazione del pane e del vino nel suo corpo, sangue, anima e divinità che è contemplato nell’ultimo mistero della luce e celebrato ogni giorno nella Santa Messa dopo l’ascolto della Parola.

Auguri

Buona festa carismatica a tutti quelli che la sentono e a quelli che volessero iniziare a salire insieme a Gesù e la Triade sul Monte Santo:

Infatti, non per essere andati dietro a favole artificiosamente inventate vi abbiamo fatto conoscere

la potenza e la venuta del Signore nostro Gesù Cristo, ma perché siamo stati testimoni oculari della sua grandezza. 

Egli ricevette infatti onore e gloria da Dio Padre quando dalla maestosa gloria gli fu rivolta questa voce:

“Questi è il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto”. 

Questa voce noi l’abbiamo udita scendere dal cielo mentre eravamo con lui sul santo monte. 

L’eco della Voce nei profeti

E così abbiamo conferma migliore della parola dei profeti, alla quale fate bene a volgere l’attenzione, come a lampada che brilla in un luogo oscuro, finché non spunti il giorno e la stella del mattino si levi nei vostri cuori. 

Sappiate anzitutto questo:

nessuna scrittura profetica va soggetta a privata spiegazione, 
poiché non da volontà umana fu recata mai una profezia,

ma mossi da Spirito Santo parlarono quegli uomini da parte di Dio. (2Pt 1,16-21)

Una salita molto faticosa dunque ma che vale la pena fare, vale proprio la pena.

Buona festa, buona … trasformazione a tutti.

Claudio Pace Blogger Terni 5 Agosto 2015 sulla Festa Carismatica della Trasfigurazione o Trasformazione. Rivisto il 6 Agosto 2017

Anniversario della nascita al cielo di Paolo VI e del tragico anniversario della esplosione della Bomba Atomica sula città giapponese di Hiroshima.

Leave a Reply