Stupore e Bellezza Due Poesie ricaricate

Dio si sente più Dio
 
Il tuo volto senza trucco,
i tuoi capelli che volano al vento,
il freddo intenso che screpola le tue labbra,
gli anni che passano
e le rughe che compaiono qui e li,
la tua bellezza che sempre mai tramonta,
il tuo volto acqua e sapone, …

La tua bellezza bella,
il tuo sorriso che non c’è,
si intravede il peso della vita
e dei suoi affanni,

solo l’amore può cancellare tutto
e dare una luce alle tue fattezze,

come nessun chirurgo plastico
saprebbe mai fare.

Sei quello che sei dentro il mio cuore e nulla più,
sei Amore e quando cesserà di battere,
l’amore provato pulserà per me e sarà sempre vita.

Anche quando il vento smetterà di soffiare
e il Sole di irradiare il suo calore
e la luce della luna di abbronzare il tuo candido corpo,  

le onde pure
e l’emozioni provate ci saranno
e Dio stesso se ne rallegrerà
e le farà rivivere,

perché anche Lui Dio l’Onnipotente,
ha bisogno di sentirsi un po’ più Dio.

(c) Claudio Pace Blogger 14.2.2012  su Stupore e Bellezza

15 febbraio 2012 alle ore 23.28

Stupore e Bellezza 2

Stupore e Bellezza

Leave a Reply