Armonizzare l'atmosfera

Gargano innevato dei santi Michele e Pio

Gargano innevato dei santi Michele e Pio

Gargano Innevato 1
Gargano Innevato, una veduta suggestiva della struttura della nuova chiesa di San Pio costruita su un progetto di Renzo Piano 

Gargano innevato

Era davvero tanto tempo che non venivo a San Giovanni Rotondo, pur distante solo quattro ore e mezza di macchina dalla città dove vivo, Terni, è una di quelle mete che ho davvero trascurato.

Forse scegliendo i giorni meno adatti dal punto di vista meteo due giorni, proprio alla fine dell’anno passato, sono riusciti a trascorrerli sul Gargano, in compagnia della neve, di tanta neve abbondante, che però ha reso ancora più bello e affascinante il luogo.

Lo confesso, ero curioso di vedere la nuova chiesa di San Pio costruita sulla base di un progetto di Renzo Piano, e la nuova tomba di Padre Pio e rivedere i luoghi  che altre volte avevo visitato. 

Ma prima di recarmi a San Giovanni Rotondo, in compagnia di un familiare, era doveroso passare nel santuario di San Michele, un santuario così ricco di spiritualità e di storia.

Una storia legata ai normanni e pertanto anche alla Sicilia, mia terra di origine, che al tempo dei Normanni fu davvero al centro del mondo per l’importanza politica ed economica che con il loro governo aveva raggiunto  …

Read More…Read More…

Lavoro Schiavo nel messaggio di pace di Papa Francesco

Lavoro Schiavo nel messaggio di pace di Papa Francesco

Fraternità contro schiavitù San Pietro visitato dall'angelo
Fraternità contro schiavitù: l’immagine San Pietro incarcerato  visitato e liberato dall’angelo come appare ai visitatori delle stanze di Raffaello dei Musei Vaticani

Lavoro Schiavo nel messaggio di pace di Papa Francesco

NON PIÚ SCHIAVI, MA FRATELLI è il titolo del messaggio di Papa Francesco per la celebrazione della  giornata mondiale della pace che il papa Paolo VI volle si celebrasse nella chiesa cattolica ogni anno, a partire dal 1 Gennaio del 1968.

Il Messaggio approfondisce le radici bibliche della fraternità, a partire dalla famosa quanto breve lettera a Filemone, l’unica scritta da Paolo di suo proprio pugno, per rimandare al legittimo proprietario, un cristiano amico di Paolo, Onesimo uno schiavo fuggito e poi, aderendo all’annuncio cristiano, messosi a servizio di Paolo a sua volta prigioniero a causa della sua professione di fede.

È nel chiedere a Filemone di ri-accogliere Onesimo, che Paolo usa l’espressione ripresa da Papa Francesco:

Non più però come schiavo, ma molto più che schiavo, come un fratello carissimo in primo luogo a me, ma quanto più a te, sia come uomo, sia come fratello nel Signore.

Una lettera, quella Paolina che ha influenzato la storia, pur non riuscendo a rendere immune il mondo occidentale  dal fenomeno della schiavitù.

Solo in tempi relativamente recenti la legislazione internazionale considera illegale e di lesa umanità il fenomeno della schiavitù che continua a sussistere in varie forme e non si tratta semplicemente di quelle venute alla ribalta con l’Isis e i fondamentalisti islamici della Nigeria e di altre parti del mondo … 

Read More…Read More…