Benedetto Brin cittadino onorario

Benedetto Brin cittadino onorario anche di Terni?

Benedetto Brin Benedetto Brin cittadino onorario di Pozzuoli, e di Terni? Fra le mille cose conservate in casa e appartenenti alla mia famiglia tempo fa ne trovai una che ha suscitato in me una certa emozione. Si tratta di una copia dell’epoca del documento con cui, il 23 agosto 1886, veniva conferita la cittadinanza onoraria del Comune di Pozzuoli a Benedetto Brin; una copia conforme all’originale, rilasciata nell’occasione e dedicata al mio bisnonno, Luigi Santamaria, al tempo assessore alla cultura del Comune di Napoli. La figura di Benedetto Brin, ingegnere, generale e ministro è legata a doppio filo ad alcune delle realtà industriali che hanno segnato la storia dell’industria italiana. Come ci ricorda questo documento, quella delle officine meccaniche di Pozzuoli, al tempo Opificio Armstrong, officine che hanno chiuso i battenti dopo poco più di un secolo dalla fondazione ad opera proprio di Benedetto Brin. Ma per noi che lavoriamo a Terni Benedetto Brin rappresenta la ragione per cui abbiamo un posto di lavoro, la ragione per cui la città ha prosperato e prospera. Benedetto Brin è infatti stato il fondatore delle acciaierie di Terni che ha voluto fortemente proprio lì dove sono ancora, non solo perchè potevano fruire dell’energia della cascata, ma anche perchè in tempi in cui l’aviazione non esisteva. Il sito ternano, ben lontano dalle coste, era protetto dai bombardamenti che potevano essere operati soltanto dal mare. Credo che la città di Terni debba molto a quest’uomo e infatti il viale su cui affacciano le acciaierie è a lui dedicato.  La domanda che mi è sorta spontanea a cui però non ho saputo dare risposta, non avendo trovato nulla nemmeno su internet, è questa: come ha fatto a suo tempo la città di Pozzuoli, anche la città di Terni ha conferito la cittadinanza onoraria a Benedetto Brin?

dedica

Un particolare della dedica.visibile, in alto a destra, nella precedente foto che riporta l’intero documento

 scritto da Emilio Santa Maria

No Responses

Leave a Reply