Armonizzare l'atmosfera

Scorpione nel sacro Il vessilo nella Cappella Manassei a Terni

Scorpione nel sacro Il vessilo nella Cappella Manassei a Terni

Scorpione

Forse è la chiesa più antica di Terni, quella di San Salvatore, talvolta scelta dalle coppie di sposi per celebrare la loro liturgia nuziale, per via dell’intimità che suggerisce la sua dimensione non grandissima e per via di quel coro circolare che mette gli sposi al centro dell’attenzione di tutti davanti all’altare da dove attingeranno il pane e il vino consacrato che berranno dopo aver promesso davanti a Dio e agli uomini il loro “Sì”.

Read More…Read More…

Angeli impazienti e sposi nel Lungotevere della grande bellezza

Angeli impazienti e sposi nel Lungotevere della grande bellezza

Angeli impazienti

Angeli Impazienti nella grande bellezza,

la bellezza degli angeli,

la bellezza della sposo che aiuta lo sposa

che con il suo abito lungo ha difficoltà a camminare.

Angeli Impazienti 1

C’è chi guarda indifferente,

c’è chi scatta foto,

mentre  gli Angeli di marmo, immobili,

stanno a guardare gli uomini che passano sotto

e non sanno godere la bellezza che hanno davanti

e non sanno capire la grande bellezza  che è Roma.

Roma

che è anagramma di mora, come la sposa che è bella e mora.

Anagramma di amor, che sente la sposa per lo sposo e lo sposo per la sposa.

Anagramma di ramo, come il ramo di mandorlo che fiorisce in primavere,

prima di tutti i rami, annunciandone l’avvento.

Anagramma di orma, quella sacra che ha lasciato il piede nudo di Cristo sanguinante sulla via del Calvario…

Read More…Read More…

Sarai Mia Sposa: Parole di un giovane innamorato alla sua prossima metà

Sarai Mia Sposa

sarai mia sposa

SARAI MIA SPOSA

In questa chiesa sperduta sopra la valle tu,

sarai mia sposa,

sarai la mia carne,

sarai la mia vita,

sarai il mio sogno,

sarai il mio risveglio,

sarai il mio piacere,

sarai il mio dolore,

sarai la mia felicità,

sarai il mio tormento

sarai la mia agitazione,

sarai la mia gelosia,

sarai il mio calore,

sarai il mio torpore,

sarai la mia insonnia,

sarai il mio angelo,

sarai il mio anelito,

sarai li accanto a me

quando la vita lascerà la mia carne …

e allora il mio spirito tarderà il suo volo

che non vorrà fare da solo

e vagherà aspettandoti

li dove ci siamo detti, ‘sì’.

Claudio Pace Blogger e … poeta, scritta il 13 11 2011 e ri-pubblicata oggi 21 8 2013

[youtube]https://youtu.be/ThWjvwyOOCc[/youtube]