Armonizzare l'atmosfera

Terzo Convegno Assisi nel Vento Vento e Avvento dello Spirito

Terzo Convegno Assisi nel Vento Vento e Avvento dello Spirito

Terzo Convegno Assisi nel Vento
Terzo Convegno Assisi nel Vento (Vento dello Spirito, venti nuovi nelle scienze del creato) dal titolo:

“VENTO E AVVENTO DELLO SPIRITO:  DALL’ECONOMIA DELLA CROCE ALL’ECONOMIA DELLA VOCE.”

Playlist

Sede del Convegno

Domus Laetitiae Assisi   Viale Papa Giovanni XXIII 2   17-19 Maggio 2019

Venerdì Anteprima “Vento nuovo sulle scienze del creato” #Lenr&Creato

La giornata di venerdì è stata dedicata dall’approfondimento dei temi dedicati alle scienze nuove del creato,

in particolare ai temi della ricerca Lenr Dst 

e della futura energia già discussi nel corso dei precedenti incontri.

Sabato “Relazioni e Testimonianze” #ScienzaeFede

Nella giornata di sabato abbiamo approfondito argomenti di spiritualità e di teologia, di scienza e fede,

con focus sui temi dello Spirito,

della Croce e della Voce tenendo nel giusto conto che…

è la Voce che risuona ma è il SUONO che rivela, che rivela l’IO SONO.

Domenica 

Domenica mattina ci siamo recati al santuario della Spogliazione dove,

nell’ambito della due giorni organizzata dalla diocesi di Assisi sull’economia circolare e lo sviluppo dell’economia circolare,

ha celebrato la Santa Messa  il Cardinale Turkson,

prefetto del dicastero per il servizio allo sviluppo umano integrale che nella sua omelia ha ricordato come sia urgente riuscire a spogliarsi dalle logiche egemoniche,

dalla bramosia del possedere, 

dalla profonda indifferenza, 

atteggiamenti purtroppo culturalmente condivisi e pertanto dominanti.

L’auspicio del Cardinale è stato che l’eucarestia celebrata possa donarci la forza per accogliere il comandamento dell’amore,

del servizio vicendevole e come Francesco d’Assisi,

spogliatosi di tutto ciò che era d’ostacolo, per adoperarci all’edificazione di un mondo migliore,

dove l’uomo e la natura possano ritrovare una profonda simbiosi,

nello sviluppo di tutto l’uomo e di ogni uomo.

Claudio Pace Assisi 19 Maggio 2018 Terzo Convegno Assisi nel Vento

Foto

Incominciando dalla fine…

L’incontro con il Cardinale Turkson nell’oratorio ‘Carlo Acutis‘ adiacente il santuario della Spogliazione in Assisi

Sabatosanto il mistero di Maria nei versi di Alda Merini

Sabatosanto il mistero di Maria nei versi di Alda Merini

Sabatosanto

Il Sabato santo nel triduo pasquale della Settimana Santa è il giorno in cui non viene celebrata alcuna liturgia particolare dalla Chiesa ( fatta eccezione per la liturgia delle ore) e il pensiero va alla Madre di Gesù, la corredentrice, al suo immenso dolore …

Sulla via della Croce Alda Merini interpreta così il pensiero di Maria:

Non prendete mio figlio gente, non rapitemi il cuore, non è un bosco, non è un abete, è soltanto una rosa tenera. Non toccategli il cuore: IO SONO LA MADRE, per nove mesi io l’ho costruito e amato. Non straziatemi il grembo. Torrenti di uomini soli, non fate che il vostro odio tocchi le sue laudi così alte. Donne non portatemi sotto la croce, lasciatemi qui in un groviglio di lacrime,  lasciatemi in un deserto. Mio figlio occupava tutti i deserti del mondo, senza di lui non ci sarà più niente. Mio figlio era l’intera popolazione, mio figlio erano tutti gli ebre(132 Alda Merini Mistica D’Amore)  

Mentre la situazione di continuazione del dolore della Madre tipica del sabatosanto viene sintetizzata con queste poche parole:

La Madre, quella che come me mangiò la terra del manicomio credendola pastura divina, quella che si legò ai piedi del figlio per essere trascinata con lui sulla croce e ne venne sciolta perché continuasse a vivere nel suo dolore. (160 Alda Merini Mistica D’Amore)  

Il dolore fa capire il dolore, il dolore di Alda nel manicomio, con quel gesto strano di mangiare, che ricorda però quello della strana richiesta dalla Immacolata di Lourdes a Bernadette, fa capire molto bene il dolore di Maria addolorata

Così prosegue Alda inabissandosi nell’intimità profonda che c’è tra la Madre e il Figlio:

Read More…Read More…