Armonizzare l'atmosfera

Todo por Amor e per Misericordia da Leopoldo Mandic a madre Speranza passando per Medjugorje

Todo por Amor e per Misericordia da Leopoldo Mandic a madre Speranza passando per Medjugorje e Assisi

Todo por Amor

Tutto per amore, il motto spagnolo di madre Speranza, che in spagnolo suona ‘Todo por Amor’,

è il filo conduttore di un periodo della mia vita che sto trascorrendo molto vicino ai padri cappuccini di Terni,

che tra le loro opere di apostolato hanno in città la assistenza spirituale delle persone malate nella cappellania dell’Ospedale e nel vicino ‘Hospice’.

Read More…Read More…

Misericordia Io Sono “Provvidenza o Destino” Intervento di Carlo Piccioli

Misericordia Io Sono “Provvidenza o Destino” Intervento di Carlo Piccioli

Misericordia Io Sono

L’intervento di Carlo Piccioli al ‘Il Suono dell’Io Sono’ Festa della Mia Parola sul Kairos del 12 Novembre 2016 al Cenacolo San Marco di Terni.

Misericordia Io Sono Evento Kairos Terni 12Nov2016
Misericordia Io Sono La Locandina dell’Evento in cui Carlo Piccioli ha fatto il suo intervento

MISERICORDIA:  PROVVIDENZA O DESTINO?

 «“Chi di voi è senza peccato, scagli la prima pietra (…)”

(…) Ma quelli udito ciò, uno dopo l’altro se ne andarono tutti (…)

Allora Gesù alzatosi le chiese: “Dove sono o donna quelli che ti accusavano?

Nessuno ti ha condannata.” Ed ella rispose “Nessuno Signore” (…) e Gesù le disse: “Nemmeno io ti condanno donna”».

(Gv. 8,7-11)

«Relicti sunt duo: misera et misericordia»

Questa la conclusione di Sant’Agostino al commento di Gv. 8,3-11

Read More…Read More…

Misericordia Continua il cammino verso una era nuova di Misericordia

Misericordia Continua il cammino verso una era nuova di Misericordia

Misericordia Continua

misericordia continua franca cornado
Dalla Spiritualità di Franca Cornado :   Dio di Misericordia trasferisciti in noi;    Dio di Amore trasferisciti in noi;        Dio di Sapienza trasferisciti in noi;  Dio di Verità trasferisciti in noi;        Dio di Pazienza trasferisciti in noi;  Dio di Unità trasferisciti in noi;          Dio di Pace trasferisciti in noi;              Dio di Umiltà trasferisciti in noi;        Dio di Carità trasferisciti in noi;          Dio di Fortezza trasferisciti in noi;    Dio di Salute trasferisciti in noi;        Dio di Carismi trasferisciti in noi. Signore Iddio della mia giovinezza, ringiovanisci i nostri cuori per amarti in modo nuovo, ringiovanisci le nostre menti per pensarti in modo nuovo, ringiovanisci le nostre forze per servirti in modo nuovo.

Finisce oggi l’anno santo della Misericordia caratterizzato da eventi dolorosi come l’attentato di Nizza, gli eventi sismici di Amatrice e Norcia, il perdurare di guerre e persecuzioni in Medio Oriente e da eventi politici importanti come la Brexit e l’elezione di Trump negli Stati Uniti D’America, le cui conseguenze valuteremo negli anni che verranno.

Fatima

E intanto si sente parlare già dei cento anni dell’apparizione della Madonna a Fatima, apparizione che la chiesa ha riconosciuto ufficialmente pubblicando e commentando il famoso terzo segreto di Fatima.

Ma si è fermata a Fatima l’opera della Madre di Gesù?

Difficile crederlo, difficile credere che la Madre abbia solo straordinariamente voluto avvisare del gran male che si sarebbe abbattuto sulla terra, se gli uomini avessero continuato a respingere la Misericordia di Dio e continuato a vivere dimenticandosi di Dio e degli altri uomini, sostituendo l’ Io Sono (che è il nome di Dio) con il proprio “Io”.

Fede e Misericordia Continua

E d’altra parte la domanda principale che Gesù stesso poneva ai suoi discepoli e mediante il Vangelo pone agli uomini di ogni generazione è :

“Quando il Figlio dell’uomo verrà, troverà ancora la fede sulla terra?”.

Una Fede che non può essere sminuita dal considerare la Misericordia di Dio infinita, che bene o male salva tutti, perché se non salvasse tutti sarebbe un Dio cattivo.

Dio non è cattivo ma giusto e la sua Misericordia è infinità, è vero, ma solo verso chi ha il cuore contrito.

Dio con la sua Misericordia salva i cuori contriti! …

Il cuore infatti, a forza di contrirsi, finisce per ‘contrarre’ un patto con Dio: quello di non peccare più!

Claudio Pace 20 Novembre 2016 su Misericordia Continua nell’ultimo giorno del giubileo della Misericordia

misericordia continua
All’inizio del Giubileo della Misericordia, nessuno avrebbe mai pensato di attraversare questa porta santa che si trova nella tensostruttura di Norcia … e che ho attraversato insieme a quelle dell’Ospedale di Terni, Cattedrale di Terni, <Cattedrale di Spoleto, Cattedrale San Rufino di Assisi, Porziuncola, Basilica della Santa Casa di Loreto, Santuario  di San Gabriele dell’Addolorata, Basilica di Santa Rita a Cascia, Collevalenza, Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, Scala Santa e Basilica di San Pietro a Roma

 

Evento Kairos 12 Nov 2016 “Il Suono dell’Io Sono” da Norcia a Terni causa Sisma

Evento Kairos 12 Nov 2016 “Il Suono dell’Io Sono” da Norcia a Terni causa Sisma

Evento Kairos

Playlist dell’Evento

Preghiere e letture della Festa della Mia Parola

Intervento di Stephan Poen:

Download (PDF, 166KB)

Slide del mio intervento sui precursori sismici.

Slide sul Terremoto proiettate durante l’incontro

Pagina prima dell’evento

( Clicca QUI per condividere l’evento tramite facebook,  QUI per condividerlo con Google+  Clicca QUI per il Comunicato Stampa)

Evento Kairos Terni 12Nov2016Carissimi amici,

relatori, co-organizzatori o persone che semplicemente ci seguite,

come purtroppo abbiamo, non solo visto in tv, ma sperimentato essendo vicini all’epicentro, il Sisma del 30 Ottobre ha definitivamente impedito di celebrare a Norcia la Festa della Mia Parola prevista per il 12 Novembre, ci spostiamo a Terni presso il Cenacolo San Marco, stessa data 12 Novembre ma anticipando un po’ l’inizio dei lavori: alle 9 e mezzo.
Trepidazione
Immagino il dispiacere, la trepidazione di tutti, nel vedere le immagini della Basilica di San Benedetto distrutta, dopo aver già visto la distruzione della Abbazia di Sant’Eutizio e di tante altre chiese della Valnerina, con i loro affreschi e statue di gran valore per l’arte ma soprattutto per la fede cristiana, ma nel contempo tutti noi credo dobbiamo ringraziare Dio perché non c’è stato nessun ferito grave né tra la popolazione, né tra i vigili, tecnici e  frati che con affetto e dedizione sfidavano il sisma anche per vedere le condizioni della Basilica e della altre chiese.
Una scritta in latino dentro la Basilica di San Benedetto ricordava che la Chiesa era stata distrutta tre volte e tre volte ricostruita dai monaci benedettini, adesso scriveranno quattro volte, speriamo prestissimo.
Vicinanza
Volevamo essere vicini alla popolazione di Norcia, così duramente colpita, lo saremo lo stesso celebrando lo stesso il nostro evento Kairos  a Terni, nella sala del Cenacolo San Marco, che Stefania Parisi e Don Enzo Greco ci hanno messo a disposizione e che pubblicamente voglio ringraziare.
Non appena ci saranno le condizioni chiederemo di nuovo all’amministrazione di Norcia di celebrare il nostro evento Kairos a Norcia, chissà, già in Primavera.
 Patrocinio del comune di Terni
Proveremo ad invitare qualche amico di Norcia, dell’amministrazione comunale, del Monastero dei Benedettini o semplicemente della città di Norcia, anche se immagino sarà difficile la loro partecipazione in questi momenti ancora così concitati.
Marco Onofri il violinista che sarebbe venuto a Norcia con il suo Duo Umbria ed un violinista norvegese ripetendo il concerto che farà la sera prima ad AcquaSparta ha garantito la sua partecipazione, come già ad Assisi ( vedi  QUI ) questa volta le letture saranno sugli attributi di Dio  e sull’incontro mistico tra Benedetto e Scolastica ( vedi in fondo a questa pagina tratta dal proprio  dell’Ufficio delle Letture di Santa Scolastica  )
Per chi avrà la possibilità e lo desidera, prima di iniziare il nostro evento Kairos, alle ore 9 attraverseremo la Porta Santa della Cattedrale di Terni (chi vuole potrà essere lì già dalle 8.30 per la Messa) per poi recarci a piedi alla vicina sede del convegno al Cenacolo San Marco in via Leone 12.
Chi viene da fuori può agevolmente e gratuitamente parcheggiare in via G. Prati evitando di puntare il Tom Tom su via Leone 12 perché è in piena zona ZTL!
Ricordo anche il pomeriggio Lenr e Creato (più o meno verso le 15)  che la volta scorsa fu così animato e interessante.
Grazie per l’attenzione e Buona Festa di Ognissanti a Tutti
Claudio Pace Terni 1 Novembre 2016 su Evento Kairos
Post scriptum

Una carismatica vissuta il secolo scorso, Franca Cornado pregó Gesù così: “Signore, Tu sei Onnipotente e vedi quanta sofferenza c’è sulla terra, … Perché Tu, che tutto puoi, non estirpi in una sola volta tutto il male?“.

La stessa si sentì rispondere:

Vedi Franca, è vero, Io Sono Onnipotente e se volessi in un batter d’occhio il male sarebbe distrutto sulla terra. Gli uomini diventerebbero Angeli. Ma io non ho bisogno di Angeli: ne ho miriadi in Cielo. Io invece ho bisogno di Dei. Solo gli uomini lo possono diventare se, dopo la caduta, sanno attraversare la sofferenza. Valorizzate la sofferenza.”