Armonizzare l'atmosfera

Orrori Isis Share, Sharia e disinformazione

Orrori Isis Share, Sharia e disinformazione

Orrori Isis

Circolano in rete dei siti web di giornalismo, dove alle volte le notizie sono dette a metà, in modo accattivante, con foto che da sole invitano a cliccare, perché quello è il loro scopo, che vi si clicchi sopra, perché cliccando aumenta il loro guadagno.

Gli argomenti sono i più disparati, dall’episodio del fedifrago, all’animale che fa qualcosa di strano, dal meteo … agli ultimi orrori Isis che sono stati diffusi in rete o nei siti internazionali da fonti non sempre attendibili, perché di persone che stazionano in quei luoghi (come gli inviati di guerra per esempio) ce ne sono sempre di meno.

La disinformazione sugli orrori Isis è il fatto stesso che questi siano diventata merce, news che fanno share che danno clic al sito e quindi pubblicità, senza che si cerchi di capire bene come stanno le cose, alla fine alimentando un certo luogocomunismo fatto da affermazioni assai discutibili, con equazioni improbabili come quella che leggo oggi su un sito tra i più seri ed informati come “Il Giornale”, che nega ad ogni costo l’esistenza di un Islam moderato perché il Corano stesso è in sé un libro violento  generatore di violenza …

Read More…Read More…

San Michele Arcangelo tra gli angeli di Santa Maria

San Michele Arcangelo tra gli angeli di Santa Maria degli Angeli

San Michele Arcangelo
San Michele Arcangelo la sua statua in un altare laterale della Basilica di Santa Maria Degli Angeli della Porziuncola di Assisi

San Michele Arcangelo

Tra gli altari laterali della Basilica di Santa Maria degli Angeli della Porziuncola di Assisi,  c’è ne uno dove è stata collocata una statua di San Michele Arcangelo, l’arcangelo che porta il nome di El e che difende il popolo.

Citato più volte nella Bibbia lo si trova al centro della grande contesa descritta nel dodicesimo capitolo del libro dell’Apocalisse:

Scoppiò quindi una guerra nel cielo: Michele e i suoi angeli combattevano contro il drago. Il drago combatteva insieme con i suoi angeli, … [Ap 12,7]

Una citazione di un brano di non facile comprensione come tutti i brani di sapore apocalittico, che mette insieme tradizioni radicate nell’epoca e nella cultura di chi  scrive o di chi è destinatario del brano, una tradizione richiamata anche nella “caduta di satana dal cielo” che viene citata da Gesù come prova della sua autorità ‘Ho visto satana cadere dal cielo come la folgore‘ proprio prima di dare ai suoi lo stesso potere esorcistico …

Read More…Read More…

Giornalista americano sgozzato e dato in pasto ai media

Giornalista americano sgozzato e dato in pasto ai media

Giornalista americano sgozzato
Giornalista americano sgozzato

Il giornalista americano sgozzato e dato in pasto su you tube e sui media di tutto il mondo è l’ultima immagine di quella che papa Francesco chiama già la terza guerra mondiale e le cui conseguenze hanno cominciato a sentire le popolazioni del Medio Oriente, dal dopo secondo guerra mondiale in poi uno dei punti più caldi del mondo.

Mi ha colpito la frase di un cronista radio che ho ascoltato per caso e che adesso chiama terroristiche le truppe ribelli del nord della Siria che prima l’occidente appoggiava e che adesso finalmente, forse, ha capito che costituiscono un grave pericolo per tutto il mondo.

Nel servizio sosteneva che i terroristi avrebbero preso il sopravvento sui rivoltosi della prima ora che invece erano i liberatori. C’è stato questo passaggio o è un espediente giornalistico per giustificare il vento cambiato? …

Read More…Read More…

Lacrime Mariane in medio oriente su un video you tube

Lacrime Mariane in medio oriente su un video you tube

[youtube]http://youtu.be/riiN7qTsl40[/youtube]

Lacrime Mariane
Lacrime Mariane in Iraq?

Lacrime Mariane

Gira sulla rete un video, di scarsa qualità, con dei primi piani del viso di una statua di una Madonna che avrebbe lacrimato in una chiesa d’oriente, probabilmente in Iraq.

In sottofondo le grida come di una festa orientale e il pianto di bambini mentre si vede tanta gente che inquadra con ossessione il volto della statua, senza riuscire però a far vedere bene le lacrime mariane. 

Le lacrime mariane, vengono contestate, talvolta anche in ambienti cattolici, specie quelli un po’ radical chic, gli stessi che quando si parla di messaggi e rivelazioni private chiudono ogni discorso rivendicando l’unico messaggio del Vangelo come se messaggi e  segni straordinari volessero mettere in discussione il Vangelo e non la tiepidezza dei cristiani di fronte al Vangelo e la Rivelazione spesso usata come un alibi per non mettere in discussione se stessi …

Read More…Read More…