Armonizzare l'atmosfera

Alviero Niccacci lo studio delle cose di Dio è già amore di Dio è sempre amore di Dio

Alviero Niccacci lo studio delle cose di Dio è già amore di Dio è sempre amore di Dio (*)

Alviero Niccacci

Alviero NiccacciVa’ avanti, con allegria, con sforzo, anche se sei così poca cosa: un nulla!
— Con Lui, nessuno al mondo ti fermerà.
Pensa, inoltre, che tutto è buono per coloro che amano Dio:
su questa terra, tutto si può aggiustare, tranne la morte; e per noi la morte è Vita.
(S.J:Escrivà Forgia, Eternità,1001)

A seguire dopo il filmato un mio ricordo personale di frate Alviero Niccacci, nella pagina seguente alcune foto del funerale e

il ringraziamento di frate Matteo Munari fatto alla fine della celebrazione eucaristica di questa mattina 8/8/18

presieduta da un ex allievo di frate Alviero Niccacci il vescovo di Alghero S. E. Mons. Mauro Maria Morfino, sdb

Read More…Read More…

Cubo Sonoro di Fuskas a Foligno un’opera ancora tutta da apprezzare

Cubo Sonoro di Fuskas a Foligno un’opera ancora tutta da apprezzare

Cubo Sonoro

La chiesa di San Paolo apostolo a Foligno, meglio nota come il Cubo di Fuskas, è stata costruita all’inizio del nuovo millennio, il nostro, tra gli anni 2001 e 2009.

Come tutte le opere architettoniche moderne ha sucistato qualche polemica e qualche lamentela.

Per il troppo impatto che ha sul territorio, secondo il critico d’arte per eccellenza Vittorio Sgarbi, e per la mancanza di una buona climatizzazione che la renderebbe troppo gelida d’inverno, essendo difficile e costosa da riscaldare.

Una chiesa congelatore come è stata polemicamente definita.   

Read More…Read More…

Via Crucis riflessioni e immagini di google

Via Crucis riflessioni e immagini di google

Via Crucis

È di nuovo quaresima, e con la quaresima nelle parrocchie, nelle comunità o singolarmente ricomincia quello che si chiama il pio esercizio della Via Crucis … Un ripensare il culmine del mistero cristiano, della fede cristiana, che è una fede materialista e non spiritualista che crede nella generazione della Parola dal Pensiero, dalla Mente di Dio, di questa Parola che si fa Carne, come abbiamo festeggiato poco più di un mese fa, perché attraverso la Carne e la Parola riscoprissimo, entrassimo nel Pensiero di Dio. Questo cammino meraviglioso del Verbo ha avuto il suo culmine nella Via Crucis, raccontata in tutti e quattro vangeli, anzi nel quarto Vangelo è circa la metà del testo se si considera l’ultimo discorso di Gesù nell’ultima cena.

Immagino gli Apostoli, le donne, i primi cristiani di Gerusalemme, ripercorrere  le strade della via Crucis dove Gesù visse i suoi momenti più difficili, dove pur rimanendo Dio era come se Dio non fosse (kénosis), come fosse solo uomo, l’unico uomo capace di sperimentare fino in fondo l’abbandono totale da parte di Dio.

Credo che nessun mistico o santo che sia, abbia mai potuto e possa mai vivere quello che ha vissuto Gesù e non solo durante la via Crucis. Gesù che chiede ad ogni uomo di vivere la sua vita, il suo più o meno grande fardello di sofferenze, in comunione con le sue, come diceva San Paolo, che di sofferenze ne conobbe moltissime, completare con i propri patimenti, le sofferenze di Cristo.

Read More…Read More…

Madonna del Ponte Narni Pellegrinaggio – 7 Settembre 2014

Madonna del Ponte di Narni Scalo Pellegrinaggio – 7 Settembre  2014

madonna del ponte locandina Madonna del Ponte     Clicca QUI per registrare la tua adesione all’evento su Facebook e invitare i tuoi amici

Ricevo e volentieri diffondo l’invito dei miei amici di Comunione e Liberazione di Terni che hanno voluto organizzare un pellegrinaggio alla Madonna del Ponte in data 14 Settembre con il pensiero rivolto ai nostri fratelli cristiani perseguitati in varie parti del mondo, specie in Siria ed Iraq, ma non dimentichiamo quello che è successo e succede in Africa, persecuzione che è una preoccupazione costante per la Chiesa e per il Papa.

Il pellegrinaggio è un atto di fede che ha radici molto profonde, nella storia stessa di Gesù e della sua sacra famiglia che si recavano almeno una volta l’anno, per la Pasqua, nel tempio a Gerusalemme, cantando insieme agli altri pellegrini i cosiddetti salmi ascensionali di cui il più noto è il salmo 121.

La dimensione del pellegrinaggio è stata acquisita tout court dal Cristianesimo, con tre luoghi in particolare, Roma, Santiago di Compostella e Gerusalemme, alle quali si sono aggiunti in epoche diversi santuari Mariani come Lourdes, Loreto, Fatima e Medjugorje o legati ad un santo, come Assisi, Padova, Pietralcina e in epoca medioevale Tours, dove è sepolto San Martino, la cui festa fino al concilio Vaticano Secondo si celebrava la domenica successiva all’11 Novembre …

Read More…Read More…

Epifania festa della Scienza e della Fede

Epifania festa della Scienza e della Fede

Epifania
Epifania significa anche percorrere un cammino senza sapere esattamente dove porterà e cosa si troverà

 La festa dell’Epifania, tra tutte le feste Cristiane è quella più adatta a parlare di scienza e di fede.

Nel racconto, riportato dal solo Matteo, i magi cercano il re dei giudei e sanno che è nato perché hanno visto sorgere la sua stella.

Una stella strana che a Gerusalemme, il luogo del potere degli uomini si spegne, e si riaccende quando percorrono la strada verso Betlemme e si ferma addirittura nel luogo dove si trova il bambino. Luogo che non è più la grotta di fortuna dove il bambino fu partorito, così come lo raffiguriamo ingenuamente nei nostri presepi, ma una casa dove i Magi trovano il bambino con Maria sua Madre e prima lo adorano prostrati e poi offrono i loro doni.

E’ l’epilogo, attraverso l’attento studio delle stelle, contaminato dalle conoscenze geografiche e da alcuni elementi culturali che noi ignoriamo,  i magi capiscono (la ragione)  di questa nascita così importante, a prescindere dalla scarsa importanza politica del regno di Giuda praticamente un protettorato romano, e  prima si mettono alla ricerca, poi solo attraverso le profezie delle Scritture Ebraiche (la fede) determinano il luogo esatto dove trovano il re …

Read More…Read More…