Armonizzare l'atmosfera

Buon Anno 2015 Sia Lenr e Los per la salvaguardia del creato

Buon Anno 2015 Sia Lenr e Los per la salvaguardia del creato

Buon Anno 2015 Salvaguardia del Creato
Buon Anno 2015 Che sia l’anno della Salvaguardia del Creato del Los e del Lenr. Il Logo Lenr è stato realizzato dal designer Roberto Lancia

Buon Anno 2015

 

Carissimi amici del blog, della rete e del mondo reale,

sta per finire il 2014 e ci godiamo con la fine dell’anno l’atmosfera magica del Natale e delle feste di Capodanno , dello stare accanto alle persone che amiamo, dello scambiarci gli auguri perché il Natale sia davvero un nascere a nuovo AlelluYa.

Mentre tiriamo un bilancio del 2014, guardiamo già verso il futuro prossimo, chiedendo a Dio e alla sua Madre il grande dono della pace, pace sempre in pericolo per colpa dei fondamentalismi e degli egoismi, e soprattutto per il  mettere al primo posto gli interessi personali piuttosto che quelli della collettività, dell’intera umanità.

E così registriamo ancora battaglie interne al laboratorio INFN del carissimo amico dottor Francesco Celani  come prima più di prima, si mette in discussione il suo laboratorio mentre non  solo il Giappone, ancora scottato dal disastro nucleare di Fukushima, compie passi in avanti ma anche gli Stati di Uniti di America, che ha messo le mani sull’Ecat di Andrea Rossi e che tramite Bill Gates forse  sponsorizzerà ricerche Lenr e sul Palladio, l’elemento preferito da uno dei pionieri della ricerca italiana sul Lenr, Ubaldo Mastromatteo, che abbiamo avuto ospite più volte nei nostri convegni a Terni ed ad Assisi per parlare di Lenr e di altro …

[youtube]http://youtu.be/iDwvtFybLEo?list=UUXuJMwimHKo8qB5I1Gg2Ixg[/youtube] Buon Anno 2015 con l’incipit del cantico delle creature in Giapponese

Read More…Read More…

Energia Pulita risposta all’assessore del comune di Orvieto

Energia Pulita risposta all’assessore del comune di Orvieto

Energia pulitaEnergia Pulita.

Gentile prof. Margottini,  

leggo nel suo intervento che parla di modalità superficiale in riferimenti al mio sull’Afina, sottilizzando sull’esempio di impianto geotermico a bassa entalpia che ho riportato nel blog dopo la  firma dell’ articolo, quasi che  volessi dire che stiamo parlando della stesse questioni legate al progetto dell’Alfina.  È ovvio che non si tratta delle stesse problematiche, si tratta però dello stesso tipo di energia, che non è né nucleare, né fossile, né altro ma appunto geotermica! Una energia generata per mezzo di fonti geologiche di calore che la natura ci mette a disposizione e che l’ingegno umano deve essere in grado di sfruttare con una progettazione che tenga conto di tutte le problematiche tecniche, ambientali,  economiche e politiche.

Sì politiche, perché

Read More…Read More…

INDIGNAZIONE GEOTERMICA SFUMATO IL PROGETTO SULL’ALFINA

INDIGNAZIONE GEOTERMICA: SFUMATO IL PROGETTO SULL’ALFINA

Indignazione GeotermicaIndignazione Geotermica è quella che ho provato nel leggere la fine che ha fatto un progetto pilota, quello del ministero dell’Ambiente sull’altopiano dell’Alfina, dopo il no della provincia di Viterbo seguito alle proteste di sedicenti ambientalisti che di fronte al progetto di costruzione di un impianto di sfruttamento  dell’energia geotermica, per definizione l’energia più pulita che esiste, nei pressi di Castel Giorgio, in provincia di Terni …

Read More…Read More…