Armonizzare l'atmosfera

Francisce Repara Domum Meam da San Damiano a San Damiano

Francisce Repara Domum Meam da San Damiano a San Damiano

Francisce Repara Domum Meam

Sinceramente non so se la cosa è stata mai fatta prima, credo che sia la prima volta che si faccia, ma far tornare per qualche giorno il crocifisso di San Damiano a San Damiano, il prossimo quindici Giugno, mi sembra sia proprio una buona idea, un modo originale e creativo per riportare l’interesse spirituale e culturale su uno dei crocifissi più famosi del mondo quello di San Damiano oggi custodito nella cappella di San Giorgio presso la Basilica di Santa Chiara in Assisi, dove per volere di Chiara dopo la sua morte  il Crocifisso di San Damiano fu trasportato.

Read More…Read More…

Frate Alessandro a San Valentino e le DioIncidenze

Frate Alessandro a San Valentino e le DioIncidenze

Frate Alessandro

[youtube]https://www.youtube.com/playlist?list=PLK40E5JdJBZRAM_nGGMe198-GcpIUXets[/youtube]

Raccontare un concerto di frate Alessandro, o meglio un momento di preghiera comune con frate Alessandro, perché tale è stato quello vissuto a San Valentino, un sabato pomeriggio soleggiato di Febbraio, è una cosa piuttosto semplice e lo si può dire con una sola frase: Umiltà a servizio del Vangelo.

Già perché l’umiltà non è dire, ‘non so fare’, ‘non sono bravo’, ma dire ‘sono quello che sono perché l’ho ricevuto in dono’ e in effetti il dono ricevuto da frate Alessandro è quello di saper cantare, quello di avere una voce e un timbro di voce che gli avrebbe permesso anche nel secolo, con un po’ di fortuna, con un po’ di coincidenze (o Dioincidenze come dice lo stesso frate Alessandro)  di conseguire qualche buon risultato anche nel difficile e spietato mondo della lirica.

Read More…Read More…

Santa Chiara “Oggi è sorta una stella” Citazione dalla Liturgia della Chiesa Cattolica

Santa Chiara “Oggi è sorta una stella” Citazione dalla Liturgia della Chiesa Cattolica

Santa Chiara

San Francesco Gesù e Santa Chiara Oggi 11 Agosto è Santa Chiara e la Chiesa la ricorda liturgicamente così:

Oggi è sorta una stella:

oggi santa Chiara, poverella di Cristo, è volata alla gloria dei cielo.

Buon Onomastico

Una buona occasione per fare gli auguri di buon Onomastico a tutte quelle che si chiamano Chiara,

che hanno il privilegio e l’impegno di portare un nome cosi importante.

Santa Chiara

Ma che dire di Santa Chiara, questa donna che seguì la follia di Francesco,

che imitò la sua spoliazione con quel famoso taglio di capelli che la numerosa iconografia medioevale

ha rappresentato in mille modi e che un maestro come Franco Zeffirelli rappresentò così:

Read More…Read More…

Ugolino da Belluno arte francescana a Fiuggi come a Terni

Ugolino da Belluno arte francescana a Fiuggi come a Terni

Ugolino da Belluno

Come i miei  amici virtuale e reali sanno, questi giorni mi trovo a Fiuggi per provare a vedere se le sue famose acque possono contribuire a risolvere il mio problema dei calcoli.

Ugolino da Belluno 3Fiuggi è la classica città termale, in quella parte del Lazio chiamata appunto Ciociaria, e che ha fatto dell’acqua che sgorga dalla sua terra e dell’ospitalità legata ad essa, la sua principale fonte di vita.

Nella città si respira, ma nemmeno tanto, il clima elettorale dovuto all’elezione del nuovo sindaco, mentre la gestione delle terme che ha vissuto un periodo un po’ travagliato si sta stabilizzando con un passaggio ad una gestione diretta del comune di Fiuggi.

Insomma la crisi non ha risparmiato nemmeno Fiuggi!

Ma alla crisi non ci si arrende a a Fiuggi non hanno intenzione di piangersi addosso, vogliono ripartire alla grande, anche in vista del prossimo Anno Santo che comincerà quest’anno.

Read More…Read More…

Rocca restaurata Riappare una rara immagine di San Bavone

Rocca restaurata Riappare una rara immagine di San Bavone

Rocca Restaurata

Rocca Restaurata San BavoneSan Bavone di Gand  è un santo molto onorato nei paesi bassi e nelle Fiandre da dove proveniva e del quale sono scarse le notizie storiche.

Di famiglia molto ricca, forse anche nobile,  come il più conosciuto Francesco di Assisi figlio di Pietro Bernardone, diede tutte le sue ricchezze ai poveri per ritirarsi prima in un convento e poi in una cella dove visse in modo esemplare …  

Viene spesso rappresentato in questo suo gesto liberatorio di dare i suoi beni ai poveri oppure come un  giovane nobile dotato di bastone e falcone, con tutto ciò che questo binomio, paragonabile a quello corpo-anima, materia-spirito, implica.

Come e perché qualcuno abbia voluto, come ex voto, raffigurare San Bavone nella chiesa di San Giovanni alla Rocca San Zenone di Terni, non è dato sapere.  

Certo è che allora come oggi la popolazione del posto ama la caccia, ben rappresentata dal falcone in mano al giovane santo, e che la Rocca, come testimonia anche la presenza di tre antiche torri, era un punto di passaggio per i viaggiatori fin dal tempo dei romani, che seguivano forse l’itinerario della vecchia strada consolare Flaminia, le cui tracce si trovano ancora oggi a Carsulae.

Che qualche nobile europeo mitteleuropeo abbia voluto, per grazia ricevuta, lasciare una traccia della sua devozione a San Bavone durante un suo passaggio in Val Serra, come pellegrino verso Roma o come mercante in cerca di affari nella zona non possiamo proprio saperlo. 

Fatto sta che San Bavone dopo tanti anni ricompare, a pochi mesi dall’apertura del grande anno santo della Misericordia voluto da Papa Francesco, a pochi chilometri tra Roma e Assisi … e non è un santo che si veda molto rappresentato in giro. 

Read More…Read More…