Armonizzare l'atmosfera

Genealogia Femminile di Gesù Il Cristo figlio di Davide

Genealogia Femminile di Gesù Il Cristo figlio di Davide

Genealogia Femminile

Se c’è un passo del Vangelo difficile da leggere, che talvolta si legge malvolentieri nella liturgia della Parola

e si omette se è possibile leggere la forma breve della lettura del Vangelo che propone la liturgia domenicale,

questo è proprio il racconto della Genealogia di Gesù, dell’elenco cioè di tutti gli antenati di Gesù,

a partire da Abramo nella versione che ci è giunta attraverso Matteo, a finire con Adamo, nella versione lucana.

Read More…Read More…

Donne misteriose dei quadri di Otello Fabri

Donne misteriose dei quadri di Otello Fabri

Donne MisterioseDonne misteriose.

Nessuna persona che si accosti alla pittura di Otello Fabri può omettere di osservare la ricorrenza di un volto femminile o di due volti femminili, donne misteriose, che le testimonianze dei parenti non riescono a identificare in nessun volto particolare, e che forse non devono essere identificati in nessun volto particolare ma rimanere nel loro contrasto, nel loro essere due, due donne, due donne misteriose. Due, il numero due, è per eccellenza il numero del contrasto, della divisione, della lotta che non ha necessariamente un significato negativo, anzi può avere un significato fecondo, come nell’espressione tipica delle radici giudaico-cristiane: ‘L’uomo lascerà suo padre e sua madre e i due saranno una carne sole’. L’espressione è di Genesi, e verrà ripresa poi nel vangelo dal rabbi Gesù che obbietta la sentenza dell’antica Toràh, a chi gli propone di accettare un compromesso sulla pratica del divorzio, contestando il potere che aveva il maschio israelita di liberarsi della propria moglie, se per esempio questa fosse stata sterile e non avesse potuto garantirgli discendenza o per casi simili. Ma Otello nei suoi non raffigura una coppia uomo-donna ma due donne e nei loro atteggiamenti non c’è nulla di saffico o di simile che appartiene più alla sensibilità di questo periodo storico che non a quello in cui Otello dipingeva e che non mi pare che voglia in alcun modo esprimere … 

Read More…Read More…