Armonizzare l'atmosfera

Sorella Acqua L’acqua nei luoghi di Francesco Sabato 11 Marzo 2017 ore 9 sotto il Santuario di Greccio (Rieti)

Sorella Acqua L’acqua nei luoghi di Francesco Sabato 11 Marzo 2017 ore 9 sotto il Santuario di Greccio (Rieti)

Sorella Acqua   CLICCA QUI per vedere i filmati fino ad adesso raccolti
https://www.youtube.com/playlist?list=PLK40E5JdJBZQ1pXBFrTncoH2Ts85KBvxZ

Laudato si’, mi’ Signore, per sor’aqua, la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.  Dal Cantico di Frate Sole  di San Francesco di Assisi

Sintesi

In una bellissima giornata di sole, al Santuario di Greccio abbiamo letteralmente vissuto una giornata dello spirito in un luogo dello spirito.

Abbiamo parlato di Acqua, cominciando dalla valle reatina, che prima della bonifica avvenuta un secolo fa più che valle era un lago e con Roberto Marelli ci siamo immersi in secoli di storia e proto storia che ci sono serviti a capire dove veramente eravamo …

Con Sergio Dotto invece abbiamo fatto un salto alle Cascate delle Marmore seguendo la storia della centrale idroelettrica di Rieti assorbita poi dalla centrale di Papigno della quale è diventata una sottostazione.

Sergio ci ha fatto vedere tutte le tracce rimaste della sua presenza nei pressi della Cascata delle Marmore e le foto dei macchinari che usava prese da una altra centrale leggermente più grande.

Seconda Parte

Poi con Carlo Piccioli abbiamo fatto una full immersion spirituale sulla relazione del Nome di Dio del Roveto, essenzialmente legato al fuoco e alla Misericordia di Dio legata all’acqua, non appena mi giunge il testo della relazione lo posterò su questa pagina, nella play list per adesso c’è solo la prima parte del suo intervento.

Infine la mia relazione sull’Acqua nella spiritualità di Franca Cornado ultima del filmato nella playlist e di seguito il file con la relazione scritta.

Download (PDF, Sconosciuto)

Sorella Acqua
Sorella Acqua. Dopo il convegno con alcuni partecipanti siamo stati alla chiesa di San Michele di Greccio, significativa la frase che abbiamo trovato nel fonte battesimale tratta dal Salmo 28 che esalta la VOCE di Dio sopra le acque

Nel corso della relazione ho citato il balcone degli innamorati della Cascata delle Marmore e una poesia di San Giovanni Paolo II sul pozzo, eccone il link con il rimando al filmato di Monica Vitti:
http://www.claudiopace.it/pozzo-e-poesia-dellincontro-di-karol-wojtyla/

Tra le persone  intervenute tra il pubblico, Roberto Carelli, che approfittando di una pausa dei lavori, ha potuto presentare l’attività e le richieste del comitato civico per il Teatro Verdi di Terni purtroppo chiuso da anni in attesa di restauro.

Man mano che mi giunge nuovo materiale lo posto … mentre nella pagina seguente l’annuncio dato prima del convegno con la locandina.

Misericordia Io Sono “Provvidenza o Destino” Intervento di Carlo Piccioli

Misericordia Io Sono “Provvidenza o Destino” Intervento di Carlo Piccioli

Misericordia Io Sono

L’intervento di Carlo Piccioli al ‘Il Suono dell’Io Sono’ Festa della Mia Parola sul Kairos del 12 Novembre 2016 al Cenacolo San Marco di Terni.

Misericordia Io Sono Evento Kairos Terni 12Nov2016
Misericordia Io Sono La Locandina dell’Evento in cui Carlo Piccioli ha fatto il suo intervento

MISERICORDIA:  PROVVIDENZA O DESTINO?

 «“Chi di voi è senza peccato, scagli la prima pietra (…)”

(…) Ma quelli udito ciò, uno dopo l’altro se ne andarono tutti (…)

Allora Gesù alzatosi le chiese: “Dove sono o donna quelli che ti accusavano?

Nessuno ti ha condannata.” Ed ella rispose “Nessuno Signore” (…) e Gesù le disse: “Nemmeno io ti condanno donna”».

(Gv. 8,7-11)

«Relicti sunt duo: misera et misericordia»

Questa la conclusione di Sant’Agostino al commento di Gv. 8,3-11

Read More…Read More…

Radici Cristiane e SQSA Convegno Assisi 8 Nov. 2014

Radici Cristiane e i Sistemi di Qualità, Sicurezza e Ambiente Convegno Assisi 8 Nov. 2014

Analisi, riflessioni e proposte per il Lavoro e la Salvaguardia del Creato

Radici Cristiane SQSA Analisi Riflessioni e proposte per il lavoro e la Salvaguardia del Creato
Radici Cristiane SQSA Analisi Riflessioni e proposte per il lavoro e la Salvaguardia del Creato: la Locandina del Convegno.

radici Cristiane e Sqsa Teleterni 19 NovembreRadici Cristiane e SQSA

Indice delle Pagine Pagina 1 Presentazione del convegno Radici Cristiane e SQSA
Pagina 2 Comunicato Stampa di annuncio del convegno
Pagina 3 Filmati

Ad Assisi presso la storica Sala della Conciliazione un nuovo convegno su tematiche ambientali e le radici cristiane ma questa volta non solo ambientali, anche di qualità e del lavoro, proprio in un momento in cui i problemi del lavoro si fanno sentire forti, come testimoniano non solo i freddi dati della crisi ma anche situazioni contingenti come quelle che stiamo vivendo a Terni questi giorni, e che non avremmo mai voluto vivere.

E mentre assistiamo al drastico ridimensionamento della più importante azienda siderurgica del centro Italia, con conseguenze drammatiche, per perdita dei posti di lavoro innanzitutto ma anche di prospettive occupazionali e di crescita per il nostro territorio che si sta, dal punto di vista industriale desertificando sempre più senza che nessuna forza politica, imprenditoriale, sociale sappia in qualche modo reagire cambiando una mentalità troppo fatalistica.

Forse illudendoci di poter mantenere il welfare acquisito senza sforzi, si continua ad assumere atteggiamenti discutibili, come quello già denunciato del Nimby e simili che trovano tutto il male possibile nella politica, nell’Europa, nell’Euro, negli altri ma difettano nel dare alternative o cammini veramente percorribili per cominciare a fare qualcosa di concreto (Clicca QUI PER INVITARE SU FB  AMICI E CONOSCENTI) …

Read More…Read More…

Dialettica dicibile indicibile, essente esistente

Dialettica dicibile indicibile, essente esistente

Dialettica dicibile indicibileDialettica dicibile indicibile

L’Intervento scritto di Carlo Piccioli (Montefranco) al convegno di Assisi Innovazione e Ricerca Scientifica sui sentieri della Materia e dello Spirito

Della dialettica dicibile-indicibile, essente-esistente

Nel flusso delle argomentazioni che in un convegno vengono proposte, chiedo una pausa, così che possa sorgere la domanda.

 La domanda è: Se unico fosse il relatore, giudicheremmo meglio le sue argomentazioni? E se l’uditorio fosse all’oscuro dell’argomento, ovvero tabula rasa in relazione ad esso, come giudicherebbe l’argomentato?

Credo che la risposta possa considerarsi scontata e negativa, nell’un caso come nell’altro.  Di più, nel caso della tabula rasa è da ritenere che neppure in negativo ci si possa esprimere, per la semplice ragione che neppure in questa forma può configurarsi un giudizio: giudicare è raffrontare, porre relazioni, istituire relazioni.

Conoscere, comprendere è infatti un cum-capere, un prendere insieme, un rapportare, legare cosa a cosa: l’elemento A al B. In sostanza, conosciamo A per mezzo di B, in virtù di B. Ma come conosciamo B? B, per converso, lo conosciamo per mezzo di A. Ma questo è un circolo vizioso! Esattamente.

Questa è la conoscenza, conoscere è relazionare, porre relazioni, porre in relazione. E’ ora da chiedersi: il sapere che sa i limiti del conoscere appartiene alla relazione?  …

Read More…Read More…