Armonizzare l'atmosfera

Dialettica dicibile indicibile, essente esistente

Dialettica dicibile indicibile, essente esistente

Dialettica dicibile indicibileDialettica dicibile indicibile

L’Intervento scritto di Carlo Piccioli (Montefranco) al convegno di Assisi Innovazione e Ricerca Scientifica sui sentieri della Materia e dello Spirito

Della dialettica dicibile-indicibile, essente-esistente

Nel flusso delle argomentazioni che in un convegno vengono proposte, chiedo una pausa, così che possa sorgere la domanda.

 La domanda è: Se unico fosse il relatore, giudicheremmo meglio le sue argomentazioni? E se l’uditorio fosse all’oscuro dell’argomento, ovvero tabula rasa in relazione ad esso, come giudicherebbe l’argomentato?

Credo che la risposta possa considerarsi scontata e negativa, nell’un caso come nell’altro.  Di più, nel caso della tabula rasa è da ritenere che neppure in negativo ci si possa esprimere, per la semplice ragione che neppure in questa forma può configurarsi un giudizio: giudicare è raffrontare, porre relazioni, istituire relazioni.

Conoscere, comprendere è infatti un cum-capere, un prendere insieme, un rapportare, legare cosa a cosa: l’elemento A al B. In sostanza, conosciamo A per mezzo di B, in virtù di B. Ma come conosciamo B? B, per converso, lo conosciamo per mezzo di A. Ma questo è un circolo vizioso! Esattamente.

Questa è la conoscenza, conoscere è relazionare, porre relazioni, porre in relazione. E’ ora da chiedersi: il sapere che sa i limiti del conoscere appartiene alla relazione?  …

Read More…Read More…

Programma Convegno Fede Scienza Assisi 28.6.2014

Programma Convegno Fede Scienza Assisi 28.6.2014 Sala della Conciliazione Palazzo dei Priori

Programma Convegno Fede Scienza
Programma Convegno Fede Scienza
Programma Convegno Fede Scienza
Locandina

Programma Convegno Fede Scienza

Relazioni e Locandina cliccare sulle immagini o sulle scritte.

Con il patrocinio del Comune di Assisi.

Hanno promosso il convegno le associazioni:

«Il Presidio, Centro Studi teologico, biblico, pneumatologico»;

Pro Loco Santa Maria Degli Angeli ;

Fondazione Sorella Natura;

Passione Bicicletta;

Centro Studi Malfatti.

Il Programma Convegno Fede Scienza prevede dopo le relazioni la …

Read More…Read More…

FRATERNITÀ, FONDAMENTO E VIA PER LA PACE

FRATERNITÀ, FONDAMENTO E VIA PER LA PACE

[youtube]http://youtu.be/8eRN7zwqa6M[/youtube]

Fraternità. La direzione del volo degli uccelli era uno strumento mediante il quale gli aruspici, in epoca molto antica, offrivano previsioni e informazioni su quello che era il volere degli Dei. Oggi osservando lo stesso volo, o gli stessi uccelli, pensiamo invece a San Francesco che a quelli uccelli predicava e ci rallegriamo  invece del Creato, della Natura che Dio ha creato e ha affidato a noi per custodirla, per usarla con saggezza, pensando anche alle generazioni che verranno. La ricerca di nuove forme di energia, l’approfondimento dell’etica delle energie rinnovabili sono due punti che quest’anno abbiamo approfondito e che spero possiamo approfondire ancora insieme con gli amici del Centro studi Malfatti,  la sezione scienza e fede del centro studi Il Presidio, ma anche con gli amici della fondazione Sorella Natura e del movimento francescano, con i quali ho potuto condividere la magnifica giornata del 4 Ottobre 2014 ad Assisi e gli amici e i fratelli del Movimento Carismatico di Assisi, il cui fondatore, Franca Cornado,  ho ben conosciuto e che sicuramente dal cielo benedice i nostri sforzi per la difesa della prima delle opere di Dio: il Creato. Dalla sua spiritualità la più bella definizione di Creato che mai abbia sentito:  Cristo Risorge E Ancora Ti Ospita. …

 

Read More…Read More…

Assisi battesimale per Papa Francesco

Assisi battesimale per Papa Francesco

Assisi BattesimaleAssisi battesimale per Papa Francesco, nel senso proprio della parola battesimo che altro non era che l’immersione in un fiume sacro.  Se Gesù si lascia battezzare, immergere nel Giordano da Giovanni, Giovanni l’immergitore appunto o Giovanni Battista, Papa Francesco oggi si è lasciato battezzare dallo spirito di Francesco, immergendosi nei luoghi santi di Francesco, in un solo giorno senza lasciarne uno solo: Istituto Serafico, San Damiano, San Francesco, Eremo delle Carceri, San Ruffino, Santa Chiara, Porziuncola e Rivotorto.  

Una giornata cominciata nel segno della tragedia di Lampedusa, subito ricordata dal sindaco di Assisi,

Read More…Read More…

COMUNIONE DEI SANTI DOLORE DI LAMPEDUSA E VISITA DEL PAPA AD ASSISI

COMUNIONE DEI SANTI DAL DOLORE DI LAMPEDUSA ALLA VISITA DEL PAPA AD ASSISI

Comunione dei santiComunione dei Santi.

Uno degli articoli che si trova in una delle formulazione del credo della Chiesa Cattolica, dice testualmente: Credo nella Comunione dei Santi.  E la Comunione dei Santi è un qualcosa, si spiegava al catechismo, che lega insieme tre grandi categorie di persone, i viventi, le anime sante del purgatorio e i beati.  Quelli che vivono ancora nel mondo, quelli che hanno lasciato il mondo ma devono ancora purificare qualcosa prima di far parte della terza categoria, che è quella dei beati. Se ne parla più poco, forse qualche prete lo ricorda nelle omelie del primo novembre, giorno della celebrazione di tutti i santi, i beati appunto, che godono tutti della visione di Dio, dal minimo nel regno dei cieli alla Vergine Maria, e del due novembre, il giorno della commemorazione dei fedeli defunti, che si considerano ancora in purgatorio, ma la comunione dei santi non è un argomento che va tanto di moda.

Read More…Read More…