Piccole opere circoscrizionali si realizzano …

Piccole opere circoscrizionali si realizzano …

Piccole opere circoscrizionaliPiccole opere circoscrizionali.

Sono stato lontano da casa, per una settimana per un viaggio molto bello, al ritorno ad attendermi il fedele Nerone, il mio cane che mi ha fatto delle feste, prevedibili ma sempre molto piacevoli. 

L’ho portato subito a fare due passi e con mia sorpresa ho visto che il presidente Bolletta della prima circoscrizione Terni Est, di cui sono un consigliere molto sopportato, 🙂 si sta preparando bene per rispondermi ad almeno uno dei sette punti della mia ultima interrogazione circoscrizionale e precisamente il secondo: 

Per quale motivo non si effettua una manutenzione adeguata della stradella appena realizzata nel sopracitato verde pubblico, soprattutto i prossimità della cabina elettrica dove l’acqua piovana ha scavato un vero e proprio solco sul terreno. 

Passaggio pericoloso

Certo non è stata fatta una scalinata con passamano e scivolo e quant’altro, ma un po’ di cemento per coprire la buca scavata dall’acqua che di fatto impediva il passaggio alla gran parte delle persone normodotate, e a quei pochi avventurieri che l’affrontavano lo rendeva pericoloso, è stata buttato.

Vediamo con il tempo quanto resiste perché a occhio non mi pare sia stata messa una rete elettrosaldata che avrebbe reso più stabile la gettatina, ma non ne sono sicuro perché non ho potuto vedere lo svolgersi dei lavori e comunque non è detto che sia necessaria, vediamo intanto come va.

Cosi finalmente la stradella fatta nell’area di verde pubblico di via Trevi e di via Val di Serra, realizzata dalla prima circoscrizione potrà essere di nuovo utilizzata.

Ringraziamenti

Ringraziamenti al presidente e al personale della circoscrizione,  e speriamo che altre piccole opere circoscrizionali 😉 vengano realizzate prima che la circoscrizione cessi di esistere.

In particolare il terzo punto, che permetterebbe ai disabili, questi non possono avventurarsi nella stradella appena sistemata per la troppa pendenza, avrebbero un accesso che finalmente collegherebbe pedonalmente la zona di via Trevi con quella della Val Di Serra.

Il collegamento attuale, tra l’altro, è poco sicuro perché fatto con una piccola scala di mattoni messi così alla buona, ed è utilizzato, per esempio da chi usa i mezzi pubblici, in quanto il bus che serve il quartiere, il numero 6, al ritorno dal centro passa dalla via della Val Di Serra, mentre all’andata passa per la parallela via Trevi.

Questo il punto in questione:

Se l’ipotesi di sostituire le scalette che collegano di fronte al cancello del nr. 104 le due zone di via Trevi e Strada della val di Serra e con un accesso transitabile da disabili è tramontata o no.


Piccole opere circoscrizionali ovviamente, ma che se realizzate, non moltissimo, ma un po’ migliorerebbero la vita dei quartieri della periferia a volte troppo lasciati a sè stessi
.


Claudio Pace Terni 1 Nov 2013 Consigliere Prima Circoscrizione Terni Est 

2013-11-01 11.36.542013-11-01 11.35.542013-11-01 11.36.112013-11-01 11.35.48

Leave a Reply