Armonizzare l'atmosfera

Franca Cornado L’UT UNUM SINT nella fondatrice del MC

Franca Cornado Santa Maria Goleto
Madre, Regina dell’amore, tu che di Dio te ne intendi, prendimi per mano, soprattutto in queste ore, e, sulla mia aridità, stendi almeno il tuo calore.

L’aridità

Franca qualche volta faceva un esempio per fare capire i periodi di aridità di un’anima carismatica,

paragonando il profeta a un quadro da cui il pittore si allontana per vedere se sta venendo bene, e finiva con l’invocazione Dipingimi Signore!

Già questo Adonai che pennella il cielo, i fiori, gli uccelli, i pesci ci abbiamo mai pensato che pennella anche la nostra anima?

La nostra anima che, se in grazia, diviene un contenitore di un Dio in espansione, uno dei cieli dove il Padre inabita:

“Padre Nostro che sei nei cieli” (Mt 6,9)

Tutti coloro che tendono a farsi santi ogni tanto dovrebbero dirGli ‘Dipingimi, o Signore’,

certi di essere ascoltati, consapevoli che le pennellate di Dio sono alle volte quei dolori, quelle croci che con tanta difficoltà appena riusciamo a sopportare.

E nelle aridità, nei periodi più difficili della sua vita che Franca sentiva più vicina la figura di Maria Addolorata, la madre di Gesù Abbandonato,

ma comunque regina che pregava e insegnava a pregare nell’aridità come Regina dell’amore

Ut Unum Sint come primo motivo dell’esistenza del Movimento Carismatico

Il primo motivo dell’esistenza del Movimento Carismatico fondato da Franca,

mi pare ormai abbastanza chiaro è l’Ut Unum Sint!

Da realizzare appunto con le voci profetiche dei veri carismatici,

voci che corrispondono all’unisono e di cui la Chiesa Gerarchica deve servirsi esattamente, come abbiamo visto, accadeva nelle prime comunità dei credenti.

Per far questo però bisogna radunate i carismatici studiarli e distinguerli in primo luogo nelle categorie dei veri carismatici

e dei cosiddetti carri-asmatici che fanno solo danni.

Ci sono degli strumenti ai quali il Signore ha dato esplicitamente questo dono del discernimento e

cco perché è necessario scrivere ai carismatici perché non si sentano più così abbandonati e soli,

raccogliere tutti gli scritti dei carismatici vivi e dei carismatici defunti, essi sono materiale per nuovi libri che possono dare un contributo anche allo studio teologico.

I veri carismatici possono essere poi distinti in diverse categorie:

Veggenti, Profeti, Esorcisti, Guaritori, Scrutatori di cuori, persone in possesso dei doni delle lingue e tanti altri ancora.

A questo punto effettuato il vaglio dei profeti con i profeti ma sempre sotto il controllo dell’Alta Gerarchia,

i doni si possono cominciare a usare, ed è qui che ci si volge verso l’Ut Unum Sint cui Franca immolò la sua vita. 

(continua nella pagina seguente) (pagina precedente, pagina iniziale)


11 thoughts on Franca Cornado L’UT UNUM SINT nella fondatrice del MC

  1. Claudio, correggi l’ultima locuzione: Tu solo santo…: all’inizio vi è una ripetizione (credo)…

  2. Ciao sorella barbara posso chiederti perché domandi sui mistici sponsali? Vivi un’esperienza di questo tipo?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.