Armonizzare l'atmosfera

Franca Cornado L’UT UNUM SINT nella fondatrice del MC

La ricostruzione di Sion

E, in effetti, se guardiamo con attenzione l’episodio biblico,

la risposta che Gesù ha dato agli apostoli, non è stata per disapprovare la sensatezza della domanda fatta (“Quando ricostruirai il regno di Sion?”)

anche se è rimasta piuttosto sul vago, probabilmente perché questa ricostruzione del Regno,

questo volere divino richiede la libera adesione dell’uomo e se questa tarda a venire i termini slittano …

La ricostruzione di Sion, il vero Ut Unum Sint ci sarà soltanto quando radunati tutti i carismatici del mondo,

diranno e testimonieranno le stesse cose, ecco la caratteristica dell’Ut Unum Sint di Franca Cornado,

quando si parla di Ut Unum Sint e di ricostruzione di Sion si parla della stessa cosa,

e per farlo, per realizzare l’unità occorre radunare i carismatici, di tutto il mondo per fargli dire e testimoniare le stesse cose su qualsiasi genere di problemi essi possano essere interrogati.

Si tratta dunque di avere il coraggio di dare ai confidenti di Gesù e della sua Madre Celeste la possibilità di essere vagliati da ‘vivi’

senza aspettare che passino un bel po’ di anni dopo la loro morte, anni che possono rendere il messaggio meno attuale ed efficace.

Vagliare per vivere

Ma su che base questo vaglio?

Certo l’ortodossia è importante, e pertanto è fondamentale il ruolo della Gerarchia,

ma è importante anche la concordanza con altre voci profetiche, passate e attuali,

è importante dare spazio a quella parte profetica nella chiesa che è, fin dalle sue origini, sottomessa a quella apostolica ma distinta da essa.

E d’altra parte sono le stesse Scritture che parlano di vaglio delle ispirazioni dei  profeti da parte degli stessi profeti (vedi ICor14,32)

Parola che non esautora l’alta gerarchia del suo ruolo di guida e di vaglio, ma semplicemente la esortata ad utilizzare gli stessi profeti valorizzandone i loro carismi,

ivi compreso quello del discernimento.

È Vero lo Spirito ci ha donato dei papi santi, come Giovanni Paolo Secondo,

ma non per questo dobbiamo appiattire lo Spirito identificando tout court l’apostolo con il profeta,

rischiando di annullare il ruolo del profeta che non è apostolo. 

(continua nella pagina seguente) (pagina precedente, pagina iniziale)


11 thoughts on Franca Cornado L’UT UNUM SINT nella fondatrice del MC

  1. Claudio, correggi l’ultima locuzione: Tu solo santo…: all’inizio vi è una ripetizione (credo)…

  2. Ciao sorella barbara posso chiederti perché domandi sui mistici sponsali? Vivi un’esperienza di questo tipo?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.