Crozza Panteista I pericoli di confondere Natura e Creatore

Crozza Panteista I pericoli di confondere Natura e Creatore

Crozza Panteista

Crozza PanteistaParlare di natura e di creato non è la stessa cosa anche se si parla della stessa cosa.

La Treccani per il primo termine in questione dice: natura s. f. [lat. natūra, der. di natus, part. pass. di nasci «nascere»].

1. Il sistema totale degli esseri viventi, animali e vegetali, e delle cose inanimate, che presentano un ordine, realizzano dei tipi e si formano secondo leggi. Quindi:[

Mentre per il secondo termine creato nel significato più simile è: s. m. [part. pass. di creare].

[2. s. m. L’insieme delle cose create, l’universo e quanto in esso si trova: le meraviglie del c.; tutti gli esseri del creato.

Hubert Reeves

Nella sua popolare e seguita trasmissione settimanale #CrozzaDelleMeraviglie quella del quattro Dicembre Crozza ha pensato bene di citare questa frase ed effetto dell’AstroFisico Hubert Reeves:  

L’uomo è la specie più folle: venera un invisibile Dio e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.

Un Aforisma che si basa sulla non esistenza di un invisibile Dio che trascendente la natura e proclama Dio la materia stessa, il dogma del panteismo, che ha in Spinoza il filosofo di riferimento più famoso e che rigetta il concetto di causa come generato da un limite gnoseologico, conoscitivo degli uomini.

Nessun motore immobile dunque a meno che non si identifichi il motore immobile con la stessa natura ‘mossa’ di cui essendo parte come osservatori siamo di per sé ‘divini’.

Ma il punto di vista spinoziano di Reeves, e adesso anche del Crozza panteista, è inconfutabile.

L’invisibilità del Dio trascendente è un forte indizio per la sua non esistenza, per il suo confinamento nel mitologico, nel puro prodotto dell’intelletto e della fantasia umana?

Direi proprio di no.

Aforisma su twitter

L’aforisma citato dal Crozza Panteista è accattivante ma a mio parere fuorviante. Eccolo espresso in un twit …

GÖDEL

Per superare il panteismo, se non ci si accontenta di prove logiche ed ontologiche dell’esistenza di Dio come quelle fornite da GÖDEL :

“Se Dio è possibile, allora esiste necessariamente.

Ma Dio è possibile.

Quindi esiste necessariamente”.

Enrico Medi

Credo che le argomentazioni del fisico italiano Enrico Mediche affronta il problema dell’universale dal particolare,  possa dare una risposta definitiva ad un questione assai dibattuta.

Questione come abbiamo visto divenuta anche oggetto di un trend di Twitter grazie all’intervento del Crozza Panteista.

Ecco la famosa domanda al Protone di Enrico Medi

Per arrivare all’esistenza di Dio non sono necessari i miliardi di stelle che popolano gli abissi del cielo, non è necessaria la perfezione del volo di una rondine, o la complessità di funzionamento delle cellule di un cervello umano. Basterebbe la presenza di un unico protone al quale si pone la domanda:

“Tu esisti, quindi o tu hai l’essere o tu sei l’essere.

Se hai l’essere devo risalire a qualcuno che questo essere ti ha dato, e questo qualcuno subirà la stessa domanda fino a che non arrivo a Colui che è l’Essere”.

Se il protone fosse l’Essere avrebbe in sé l’assoluta pienezza e l’essenza dell’Essere totale, non potrebbe esistere alcun altro protone uguale a lui; in lui sarebbe ogni intelligenza, potenza, sapienza fuori dello spazio e del tempo: ma questo non è.  

Quindi Dio c’è. 

[Enrico Medi, I giovani come li penso io, Ediz. Studium Christi.

Credo che solo se il protone fosse superbo e illogico potrebbe dire sono l’Essere. D

unque l’Essere è e trascende la Materia, la Natura che è solo, malgrado il pensiero di molti, Creato.

E la conseguenza ecologica è assai forte: la natura va rispettata!

Non solo perché è un bene comune necessario alla sopravvivenza e alla qualità della sopravvivenza di molti, ma è un dono, un carisma e come tale va esercitato e non sciupato.

Se il creato è un carisma la sua offesa non è solo un reato ma anche peccato, e la sua difesa una vocazione per i credenti che li unisce a tutti gli uomini di buona volontà.

Claudio Pace Blogger 6 Dicembre 2015 su Crozza Panteista

Per la questione panteismo e creato vedi anche http://www.claudiopace.it/ansia-amare-fatima-franca-cornado/

Leave a Reply